username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Fiorella Cappelli

in archivio dal 23 apr 2012

18 ottobre 1953, Roma - Italia

segni particolari:
Nel Comitato dei Lettori dal 2014.

mi descrivo così:
Poetessa, scrittrice, recensionista e giornalista free-lance. Tanta passione  per la scrittura: poesia in lingua e in vernacolo romanesco, narrativa, aforismi; amore per la lettura. Organizzatrice di eventi culturali, mostre d'arte e presentazioni libri. 

23 aprile 2012 alle ore 9:14

Donna

Per te, che non abbassi mai lo sguardo
salti le interferenze della vita
senza rinunce punti al tuo traguardo
ribalti e giochi audace, la partita

Per te, che sai difendere il tuo onore
addosso a ogni parete sei schiacciata
e interroghi ogni giorno mente e cuore
perché la gente ha solo una facciata

Per te, dal mondo sempre giudicata
nel masticar silenzio e sofferenza
provata ad essere data per scontata
impasti nel tuo tempo la coerenza

Per te, che non t’arrendi, e ti sollevi
e gridi a tutto il mondo che sei Donna
e il conto che non vuoi tu non lo devi
ch’è di granito fatta una colonna

Per te, io metto solo le parole
e il desiderio di restarti accanto
perché con te io vivo pioggia e sole
mi nutro di un sorriso e di un tuo pianto

Ti porti appresso mete di valori
e nell’esempio che tu dai ogni giorno
si apprezzano scolpiti i tuoi tesori
perché tu sai far ricco, chi ti è intorno.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento