username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Fiorella Cappelli

in archivio dal 23 apr 2012

18 ottobre 1953, Roma - Italia

segni particolari:
Nel Comitato dei Lettori dal 2014.

mi descrivo così:
Poetessa, scrittrice, recensionista e giornalista free-lance. Tanta passione  per la scrittura: poesia in lingua e in vernacolo romanesco, narrativa, aforismi; amore per la lettura. Organizzatrice di eventi culturali, mostre d'arte e presentazioni libri. 

22 giugno 2012 alle ore 17:16

Fochi Accesi Ne La Notte (Festa de San Giovanni)

Fochi accesi ne la notte
e la festa è ‘na notizzia
canti, vecchie e scope rotte
crepi er male e l’avarizzia.

San Giovanni già te sfotte.
L’ajo fresco, che primizia!
C’è la strega che fa’ a botte
poi te guarda co malizia.

Co l’iperico e la ruta
drento a un bucio de la giacca
la fattura se fa muta
e la jella te se stacca.

De lumache c’è er  consumo
co le corna so magnate
ce sta’ er sabba, ce sta’ er fumo
e le rogne so sfrattate.

Cor colore ancora verde
noci, all’ombra de’ la luna
Ventinove, nun le perde
er nocino, dà fortuna!

Quarcheduno ha procramato,
cor sorstizio de l’estate
de brucià l’erba der prato.
Nove, l’erbe raccattate.

Fermo er zole, all’orizzonte
mo se sposta anche de strada
le canzoni già so pronte
la maggia  risuscitata!

Fochi accesi ne la notte
e la festa è ‘na notizzia
canti, vecchie e scope rotte
crepi er male e l’avarizzia!

Commenti
  • Fiorella Cappelli La poesia ha partecipato al concorso San Giovanni 2011, indetto dal Centro Romanesco Trilussa

    22 giugno 2012 alle ore 17:18


Accedi o registrati per lasciare un commento