username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Fiorella Cappelli

in archivio dal 23 apr 2012

18 ottobre 1953, Roma - Italia

segni particolari:
Nel Comitato dei Lettori dal 2014.

mi descrivo così:
Poetessa, scrittrice, recensionista e giornalista free-lance. Tanta passione  per la scrittura: poesia in lingua e in vernacolo romanesco, narrativa, aforismi; amore per la lettura. Organizzatrice di eventi culturali, mostre d'arte e presentazioni libri. 

23 aprile 2012 alle ore 9:37

Natale de Roma 2012

Natale de Roma, ventunaprile
der settecentocinquantatré, a.ccì
Storia de du’ gemelli, poveracci
trovati da ‘na lupa, all’arenile

pasciuti tra le pecore e ‘n’ovile
pe’ contà poi…presaggi e uccellacci
su li colli de Roma, e li fattacci…
dicheno Romolo avé core, o vile?

Uccise Remo e dar Palatino
mo, dumilasettecentosessanta
più cinque, oggi,  l’anni che Lei avvanta;
se je voi bene, fa’ come Pasquino

o l’antra statua parlante: facchino,
dì la tua! Nun te nascònne, canta!
So’ tempi duri, ma semo millanta
e nun ce stamo…a fa’ sempre “l’inchino!”.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento