username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Fortunato Leccese

in archivio dal 03 apr 2006

21 dicembre 1983, Formia

14 aprile 2006

Amici

Amici e gioventù al rogo

amici alla ricerca d'un miraggio

amici di ipocriti piagnistei

amici che sprecano il proprio tempo

amici che perdono il proprio talento

amici per moda effeminati

amici falsi o realmente esasperati?

Amici tra discussioni serve dello share

amici chiacchierati e chiacchieroni

amici popolari nel pazzo pollame

amici miei mai, non vi conosco, nessuno vi conosce!

Amici dove andrete a finire?

Buona domenica amici

amici scappate amici

dalla droga del finto successo

amici sul cesso, tra tutti

amici senza mutande, sporchi, malandati

amici lavatevi, puzzate di superficialità

amici cari... voi scambiate quella scatola per la realtà

amici,  fuori si gela...

Ho capito amici della spazzatura

amici voi avete paura

amici fuori vi prendono a calci

amici qui è tutt'altra cosa

amici restate in quella cosa casa

amici fottetevene della cultura

amici qui si trema

amici qui ti sbattono le porte in faccia

amici piegatevi ancora

amici strillate ancora

amici poi andrà tutto bene

amici fate la cosa giusta

amici tutti vi stimano

amici sorridete

amici bruciate i libri, non servono più

amici miei, voi siete la tivvvù, siete arrivati...

Ma io, nonostante vi stimi, io...

preferisco la vita ai vostri sogni degradati

non allarmatevi amici, siete salvi, sono l'unico...

Amici, con costanza nei cuori di tutti

amici, zio Filippo coglierà i vostri frutti...

Poveri amici anestetizzati!

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento