username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Francesca Cammarota

in archivio dal 22 dic 2005

11 luglio 1978, Napoli - Italia

segni particolari:
Mano destra volubile e passionale, innamorata delle penne a inchiostro nero. Instancabile.

mi descrivo così:
Lascio agli altri la bontà di descrivermi. Io non parlo di me, scrivo di me.

20 aprile 2013 alle ore 15:55

Attaccami

Attaccami
Vedrai il sangue confondersi con la terra
perché cadrò sicuramente
e farà male, molto male.
Il mio viso sarà sporco,
e avrò gli occhi gonfi di spavento.
Attaccami
La tua lama sarà forte più di mille pugnali.
Vedrò il mio dolore, profondo,
nutrire la tua anima avidamente.
Attaccami!
Ho bisogno di ogni singola ferita,
ho bisogno di guardare i tuoi occhi infiniti luccicare di vuoto,
devo saziarmi dalla tua pochezza.
Capir fino in fondo dove l'assenza
di qualunque umanità
può spingere la tua mano contro di me.

Attaccami, sono qui.
Sferra il tuo colpo ferale!!!
Resterò sospesa in aria,
come una melodia che non vedi ma c'è,
come l'odore del buono che ho e che non troverai altrove.

Resterò sospesa in aria finché non mi vedrai più,
finché non capirai
che l'unico nemico
è dentro di te.

Impara...

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento