username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Francesco Giuliano

in archivio dal 13 set 2011

Idria - Italia

segni particolari:
Barba bianca e capelli radi. Scrivo e pubblico articoli di Didattica della chimica in "CnS" (SCI) e in "Scienze & Ricerche" (AIL), in www.latinainvetrina.it, in www.buongiornolatina.it e in http://educa.univpm.it. Aborro la separazione della cultura umana, che è una e una sola.

mi descrivo così:
I romanzi:I sassi di Kasmenai,Il foglio;Come fumo nell'aria, Prospett.Ed.;Il cercatore di tramonti, Il foglio; L'intrepido alchimista,SensoInversoEd.; Sulle ali dell'immaginazione,Aracne. Le poesie: M'accorsi d'amarti;Quando bellezza m'appare;Ragione e sentimento;Voglio lasciare traccia,Libr.Ed.Urso

21 dicembre 2012 alle ore 16:35

La fine del mondo

Com’è, com’è?
Finalmente
è arrivato il giorno
profetizzato
ma l’epilogo mondiale
non c’è stato!
Ciarlatani, maghi,
imbonitori, stregoni,
veggenti e divinatori,
arruffoni e imbroglioni,
ignoranti propagandatori
si sono come sempre sbagliati.
Fallaci sono stati,
poveri loro
che sfortunati!
Tutti insieme,
nessuno escluso,
al volgo credulone
trasmesso hanno
un grave tormentone:
paura di morire e
costernazione,
il ventuno dodici
duemiladodici,
senza alcuna soluzione!
Chi alla costruzione di bunker
si è dato,
chi maschere antigas
ha comprato,
chi allo sbando è andato,
c’è anche chi ha tremato
arrivando,
nel dì più corto dell’anno,
esageratamente stremato.
Ahimè, che falso presagio
scellerato!

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento