username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

in archivio dal 01 ago 2011

Francesco Pomponio

06 novembre 1951, Teramo - Italia
Mi trovi anche su:

elementi per pagina
elementi per pagina
  • 09 agosto 2011 alle ore 10:09
    Il poeta della domenica

    Le poesie senza la rima
    le leggi in fretta e finiscono prima
    Sono parole lanciate su un foglio
    come per dire 'ndo coglio coglio
    dicono poco o non dicono niente
    però accidenti se sei intelligente
    con i tuoi amici che, comprensivi,
    ti fanno credere un grande fra i vivi.

     
  • 01 agosto 2011 alle ore 17:16
    Primavera

    Cosa fotte alle rondini
    Di noi che passeggiamo
    Guardandole volare
    E piano piano andiamo

    Lor cercano moschini
    Pei lor figli caconi
    Che sporcano dai nidi
    Le tende ed i balconi.

    Mica la fanno dentro
    Loro sono puliti
    E spurgano di fuori
    Su teste e su vestiti.

    E le nostre ragazze
    Distratte dal timore
    Di sporcarsi la giacca
    Non pensan più all’amore.

    Tanta pena sprecata
    E tanto tempo perso
    Per colpa di un uccello
    Che va nel cielo terso.

    Però è la primavera
    E se non piace è un guaio
    Ci tocca camminare
    In questo letamaio.

    Ma se domani ancora
    Risentirò quei gridi
    Mi alzo di buon’ora
    a fracassargli i nidi.