username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Franco Maccioni

in archivio dal 23 lug 2007

19 febbraio 1944, Gonnosfanadiga (ca)

segni particolari:
Nessun segno particolare di rilievo.

mi descrivo così:
Essere come sono ma ancora cercare di capire l'essere che è in me! Lo troverò? Mah, non so. Forse con la poesia mi auguro di riuscirci!

26 marzo 2008

Avevo udito

Avevo udito il canto mattutino
del gallo tra la nebbia leggera.
Ascoltavo nel giorno appena nato
il gregge che ritornava all'ovile!
Gli occhi avevano voglia divedere
oltre il limite dello spazio
ed ero felice in quell'attimo!
Il cielo era come dipinto
di un azzurro insolito,
mentre lontano
diradava la nebbia
scoprendo i monti.
Un quadro stupendo avevo davanti
e mi sentivo felice,
di una felicità insolita!

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento