username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Frank Schatzing

in archivio dal 15 gen 2013

28 maggio 1957, Colonia - Germania

segni particolari:
Sono particolarmente interessato al rapporto tra uomo e natura.

mi descrivo così:
Sono uno scrittore tedesco di thriller fantascientifici.

26 febbraio 2013 alle ore 8:14

Limit

di Frank Schatzing

editore: TEA

pagine: 1370

prezzo: 12,67 €

Acquista `Limit`!Acquista!

Julian Orley, importante, ricchissimo ed oltremodo potente esponente della società moderna, ha finalmente realizzato il sogno di una vita. La meta ultima di studi, aspirazioni, esperimenti ed incredibili investimenti finanziari è rappresentata dalla creazione degli “ascensori spaziali”. In un'epoca non diversa da quella dei giorni nostri, dove il petrolio è oramai giunto, ed è propriamente detto, agli sgoccioli, il recupero, la produzione e la distribuzione della nuova e principale fonte energetica alternativa, l’elio-3, è diventata gradualmente di assoluta priorità. Soltanto l’invenzione di Orley ed i suoi successivi ampliamenti tecnologici, riusciranno a rendere economicamente sostenibile l’estrazione  dello stupefacente carburante ecologico, esclusivamente presente sul suolo lunare. Ma il visionario Orley è andato oltre, sino a concepire e poi realizzare un vero e proprio villaggio vacanze direttamente sulla luna. Tutto ciò resta comunque l’incipit al ben più ampio calderone di eventi che si andranno via via alternando nel corso del romanzo, ovviamente tutti ben correlati ed uniti tra di loro da un comune denominatore che scopriremo solamente nel procedere del romanzo. Cosi, dalle scoperte tecnologiche, dagli ascensori spaziali e dagli alberghi lunari, passeremo invece nei quartieri cinesi, dove il signor Tu Tian, magnate industriale, assolderà Owen Jericho, detective privato, esperto di pirateria informatica e del controspionaggio elettronico. Jerico, con il peso della sua storia privata sulle spalle, stanco e deluso dall’umanità intera, a lui rivelatasi nei terribili crimini di pedofilia, violenze sessuali e abusi sui minori che il suo lavoro gli ha regolarmente presentato, si ritroverà suo malgrado coinvolto nella ricerca della giovane Yoyo, figlia appunto del magnate sopra citato. Ancora una volta, Shatzing riversa la sua cultura e il suo sapere in ambito ecologico, ambientale, tecnologico e futuristico nel romanzo in questione riuscendo ancora una volta a conciliare la straordinaria mole di concetti e spiegazioni tecniche con l’adrenalina, l’avventura e gli ingredienti classici di un perfetto film da inseguimenti e sparatorie. La vicenda è oltremodo visionaria e di forte impatto per la costruzione futuristica che fa da colonna portante. Una visione di un futuro mai troppo eccessiva o irrealizzabile, bensi costantemente sostenuta e supportata da elementi che possono facilmente essere ritrovati nella più avanzata tecnologia dei nostri giorni, certo  al di là delle  recenti possibilità di sviluppo, ma l’immaginazione e la fantasia che occorre per immaginare le rivoluzioni tecnologiche di Orley è davvero la minima indispensabile. Il libro cattura sin da subito l’interesse del lettore e seppur con tratti più lenti ed esplicativi, lo conduce abilmente fino alla conclusione dell’ennesimo puzzle narrativo ideato e diretto magistralmente da Schatzing.

recensione di Raffaele di Ianni

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento