username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

George Raymond Richard Martin

in archivio dal 20 dic 2012

20 settembre 1948, Bayonne, New Jersey - Stati Uniti

segni particolari:
Mi firmo così: George R. R. Martin. Sono cresciuto divorando i libri di H.P. Lovecraft e J.R.R. Tolkien.

mi descrivo così:
Sono un atuore di fantasy e fantascienza.

20 dicembre 2012 alle ore 8:25

Il trono di spade

di George Raymond Richard Martin

editore: Mondadori

pagine: 441

prezzo: 5,02 €

Acquista `Il trono di spade`!Acquista!

Storie di cavalieri e di regnanti. Storie di intrighi e giochi di potere. Veleni conservati in preziose ampolle, tornei sontuosi e ricchi di campioni. Guerre fatte di spade, scudi e mazze ferrate. Nel fantastico ma dettagliato mondo che George R.R. Martin costruisce lungo i capitoli che compongono la sua avventura narrativa, c’è tutto questo e anche di più. Troppo semplicemente confinato nel genere “fantasy”, la saga dei sette regni è invece una consapevole, lucida e moderna rivisitazione di un epoca molto simile a quella medievale, con solo qualche accenno, tuttavia significativo, ad elementi più classici della letteratura fantasy. L’esordio delle vicende che si alterneranno nelle terre dei sette regni, si apre con il primo libro "Il trono di spade". Eddard Stark, lord  di Grande Inverno, domina nelle terre del Nord, luoghi freddi, solitari, eppure sicuri e avvolti da un clima di serenità, efficienza e quieto vivere. Ma le novità sono poco lontane e sarà il Re, Robert Baratheon, sovrano di tutti i sette regni, amico e compagno di numerose battaglie di Ned Stark, a portarle direttamente nella casa di quest’ultimo, suo fidato e leale alleato. Alla corte di Approdo del Re, città forte della nobile casa regnante dei Baratheon, conosceremo la ricca e potente famiglia dei Lannister, insediatasi per via del matrimonio avvenuto oramai molti anni prima tra la loro bellissima figlia, Cersei e il re Robert. Saranno numerosi i nomi delle varie casate che, in un modo o nell’altro verranno coinvolte nelle vicende che con ritmo spasmodico e quasi sempre imprevedibile inizieranno a ruotare attorno il trono di spade, simbolo primo e storico del dominio sulle terre conosciute all’uomo. Ma poseremo uno sguardo anche al di là del mare, dove un popolo selvaggio, guerriero e senza alcuna cognizione di ciò che avviene nei fasti dei castelli d’occidente, affila le sue armi sotto la guida del loro nuovo leader. Udiremo infine, la sibillina presenza di forze oscure, che insistentemente premono dal nord. Un libro al quale faranno seguito altri volumi che sempre con maggiore interesse si faranno leggere. Un libro che è uno spettacolare e ben riuscito prologo ad una meravigliosa e ben congeniata avventura di altri tempi.

recensione di Raffaele di Ianni

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento