username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giacomo Graziani

in archivio dal 04 set 2007

20 febbraio 1991, Portomaggiore

mi descrivo così:
Io amo scrive soprattutto poesie su ciò che mi capita o circonda, per far questo sto seriamente approfondendo lo studio dell'italiano. Mi piace divertirmi con gli amici ed ho una passione innata per la musica

04 settembre 2007

Canzone

Nonostante la mia ovvietà ti amo,
ti amo di quell'amor puro e struggente
che quando al mare insieme sedevamo
non c'era più nulla, non c'era gente.

E non c'è lingua mortal che può dire,
possa raccontar quello che sentivo
mentre, nel dolce e accogliente imbrunire,
ero di preoccupazioni privo,

vedendo terra e cielo far l'amore
con quelle ombre sull'acqua 'si pacate,
stando in quel caldo e soffice tepore
d'una sera, d'un tramonto d'estate...

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento