username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Giancarlo Santoro

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Giancarlo Santoro

  • 25 maggio 2012 alle ore 8:27
    Quanto sei bella!

    Io nun lo so perché
    ciavevi tanta voja
    de riccontamme tutte
    ste bucie.
    Ce so rimasto male,
    che gusto c'era a pià
    in giro a chi te vole
    bene.
    Perché lo sai er bene
    che te vojo!
    Era tanto tempo che
    m'inventavo cose pe nun
    incontratte... e invece
    eccome quà, come no scemo
    per vedette senza famme vede.
    Quanto sei bella... ma non solo pe me
    sei bella davanti ar monno sano
    è questo è stato er tormento mio.