username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Gianfranco Pacco

in archivio dal 22 set 2009

04 ottobre 1963, Trieste - Italia

segni particolari:
Peter Pan dai canestri alla montagna, passando per il palco e la scrittura.

mi descrivo così:
Geometra... a canestro su un palco... sempre a zogar come i fioi su una nuvola... scriver de tuto come in una favola...

31 ottobre 2009

El maestro de sci

Mi ve vedo caminar
Me la rido de lontan
Resto la
Voio vardar
Poso i sci su de un mureto
Splendi el sol mentre ve speto


Sarà proprio i primi passi
Come un picio
Che camina
Anche voi la prima volta
Basta darve la manina


Xe un’esperienza nova
Xe importante ‘sta salita
So che che tanto ghe tignì
Xe un ricordo dela vita


Desso sè quasi arivadi
desso niente più tension
e ghe la gavè fata
Ma che impresa, che emozion


Ehi ma no ‘ste andar via
Dovè scender dala segiovia
Altrimenti tornè zò
Ma no ‘ste gaver paura
No ‘ste dir no torno più


Desso i ferma tuto l’impianto
Co la calma che scendè
Se no iera la sorpresa
Ma che ricordo xe?


Mama ve ga ‘compagnado
Ma con mi se al sicuro
La discesa dai provemo
Drio de mi che se lancemo


Volevo far bela figura
I mii fioi gaveria vardado
E inveze per far el mona
Me son ben che tombolado


Che ridade tuti quanti
Anche chi no conosevo
Questo desso i se ricorda
No che mi sciar volevo


Papi ma no xe problemi
Te diventerà ‘ssai bravo
Speta che desso imparemo
E che dopo te insegnemo 

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento