username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Gianfranco Pacco

in archivio dal 22 set 2009

04 ottobre 1963, Trieste - Italia

segni particolari:
Peter Pan dai canestri alla montagna, passando per il palco e la scrittura.

mi descrivo così:
Geometra... a canestro su un palco... sempre a zogar come i fioi su una nuvola... scriver de tuto come in una favola...

04 novembre 2011 alle ore 13:10

La leggenda della nebbia

Intro: se credi nelle favole...se pensi che sia giusto tornare bambini...allora devi conoscere questa leggenda...che ha origine tanto, tanto tempo fa...in un paese lontano...

Il racconto

C’era un giorno in cui la nebbia faceva molta paura a tutti gli umani….ma poi accadde qualcosa di magico….ed ora la nebbia è amica del mondo….per chi ci crede…per chi crede alle favole….
Stavolta ho deciso: mia sorella deve recitare qualcosa da sola…si ma cosa….
-Fratè dai che stasera replichiamo…
-No no stasera non replichiamo proprio nulla…stasera tocca a te
-Si lo so tocca anche a me
-No tocca solo a te
-Ma che stai a scherzà
-Mai stato così serio….anzi vado subito a modificare la locandina
Quando mi accingo a staccare la locandina…mi arriva una padellata in testa…un pò troppo forte…cado a terra….
Al mio risveglio mi ritrovo in un letto strettissimo e cortissimo…e vista la mia lunghezza…la cosa risulta parecchio comica
-Simooo…dove sei??
Non risponde nessuno…si sente solo un rumore di piccoli passi in avvicinamento
-Simooo…dai non scherzare….
In quel preciso istante entrano i 7 nani…si avete capito bene…proprio loro….
-Ehi chi sei?
-Sono Gian
-eh si fa presto a dire Gian….E che ci fai nel nostro letto…noi aspettavamo Biancaneve
-Immagino la delusione…ma io son quì per caso….
-Però oramai che ci sei…dobbiamo modificare la favola
-Nooo…e come si fa?
-Diventerai Biancaneve
-Ahahah…si ci mancava questa….
-Dai dai…devi farlo…..non ti puoi tirare indietro pensa a quanti bambini deluderesti…cosa raccontiamo poi alla strega….e i 7 nani?…senza Biancaneve morirebbero….
-Si ma io sto cercando mia sorella…
-Come si chiama
-Simona
-Va bene manderemo i nostri amici a cercarla
-E chi sono i  vostri amici??
-Tutti gli animaletti del bosco….intanto tu ti devi trasformare….ecco la bacchetta magica….
-Tappete…tippete…toppate….
Aiutoooooo….In un secondo son diventato una bellissima ragazza con i capelli biondi (beh in realtà ci è voluto un po’ di più ma concedetemi la “licenza poetica”)…gli occhi azzurri…e…e non ridete ok!
-Ah ahahahah
-Brutti nanetti che c’è da ridere??
-Non so fai un pò tu….quasi un quintale su un metro e 90….biancaneveeeee
-Ehi fratè….ahahahah
-Simo…proprio ora dovevi arrivare…dov’eri quando ti chiamavo….??
-Tu…tu…ahahahah
-basta ridere
-non mi hai chiamata…o almeno io non ho sentito
-Dai avanti…la favola deve continuare….
-Ragazzi…io non me la sento….
-Dai che ci riesci…
-Ma non si potrebbe…
-Cosa?
-Travestire mia sorella
-Eh no moi caro…questo è affar tuo…al massimo mi posso travestire da strega
-Si si bella idea…..tutto in famiglia
Insomma inutile continuare…la storia è andata avanti sino al termine….ci sono stati tanti applausi….però ora mi ritrovo trasformato in Biancaneve…con una strega al posto di mia sorella…ed un bosco tutt’attorno….cosa mi può capitare di più….
-Fratè…può bastare no
-E no non bastava…cala la notte…ed assieme anche la nebbia…un nebbione che non si taglia nemmeno col coltello….impressionante….
Simo inizia a correre….io non riesco a starle dietro col vestito lungo che mi ritrovo….
-Ehi aspetta…strega…pardon volevo dire sorellina…..
Sbammmm
L’albero…acc… che botta in testa…non ho visto la quercia secolare ….
Mi risveglio in una splendida giornata di sole….vicino ad un palco….con mia sorella in tenuta da ballo…è la sua serata …stasera la vedrò danzare….ehi ma il vestito lungo.….i nani….ehi ma era solo un sogno….
-Signori e signore…stasera direttamente dal mondo delle fiabe….un ballo senza fine….ecco a voi….simona
E mentre osservo la bravura di mia sorella  mi sento battere le spalle…mi giro ma non c’è nessuno o meglio c’è un’anziana signora del pubblico che mi sorride mostrando i suoi 2 unici denti…
-Mah….
Dopo qualche minuto di nuovo lo stesso tocco…mi giro e la signora mi indica il pavimento
-Ehiiiii
-Ciao….. Biancaneve….
Era uno dei nanetti….
-Ti ho portato questo
-Cos’è?
-È un barattolo di nebbia…
-No no grazie…la nebbia ha già fatto un bel danno…e mostro il beronoccolo…
-Ma questa è nebbia magica…se apri il contenitore ed esprimi un desiderio….vieni avvolto dalla nebbia…ed appena questa si dirada…il desiderio sarà esaudito….
Accetto …bacio il nano sulla fronte…e mi rimetto a guardare Simo: è proprio poetico il suo spettacolo….applausi a non finire…..
-Allora fratè piaciuto?…
-Siiiii…te l’avevo detto che dovevi debuttare con una cosa tutta tua….
-E ti ringrazio per avermi incoraggiata….io non ci credevo….cos’hai in mano….?
-È un regalo….
-Di chi?
-Dei 7 nani
-Dai non scherzare….
-Non scherzo…oramai lo sai che a volte i sogni si avverano…mi hanno lasciato un barattolo dei desideri….dai esprimiamo un desiderio assieme…..
-Allora vorrei…vorrei
-Dai simo…io vorrei
-Ehi ma lo sai che non è mica così facile…quando nella vita tutti dicono se potessi esprimere un desiderio…se potessi far questo…se potessi far quello…
-Solo chiacchiere…ora che abbiamo in mano una fortuna….non sappiamo che farne….
-Forse perchè siamo già contenti così
-O forse perchè sappiamo che c’è chi ne ha più bisogno…
-È vero…c’è sicuro chi ne ha più bisogno…e allora regaliamo loro il barattolo
-No quello no…perderebbe il suo effetto…dobbiamo esprimere un desiderio che valga….che riesca ad aiutare chi ne ha veramente bisogno
-Però è difficile…guerra…fame…miseria…povertà…malattie…violenza….quì di barattoli ce ne vorrebbero a decine….
Uno squarcio nel cielo…
-Ehi fratelli…sono il nano del barattolo….ho sentito tutto ….guardate quà
-Ciao amico…guarda che ci hai cacciato in un bel guaio…un barattolo di nebbia è poco…il mondo ha bisogno di più barattoli…vogliamo aiutare il mondo….
-Uhmmmm…allora vediamo….non ho tanti barattoli
-E allora ?
-E allora …trovatoooo….ogni tanto…nei mesi autunnali vi manderò tanta nebbia….si così la utilizzerete per esprimere tanti desideri….i desideri che avevate in mente prima e tanti altri ancora…
E da quel giorno la nebbia, che a molti faceva paura, divenne amica del mondo….per chi ci crede…per chi crede nelle favole

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento