username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

in archivio dal 04 gen 2008

Giovanna Faro

17 maggio 1961, Pavia
Segni particolari: Due libri di poesia pubblicati: "Ascoltando la luna" e "Pianeta Poesia". Una lucida follia che riesce a farmi sognare ancora, al di là di tutto.
Mi descrivo così: Un'inguaribile romantica che ha fatto dei sogni la sua stella cometa.
Mi trovi anche su:

elementi per pagina
  • 31 gennaio 2008
    Incanto

    Il sole all' orizzonte
    bacia la terra
    riverbera la neve
    calde luminescenze.
    Nel mattino
    il silenzio d'argento
    risuona d' immensità.
    Una  Luna assopita
    saluta la notte.
    L'anima dipana
    sentieri di parole
    in cerca di verità.
    Veleggiare e sconfinare
    nell' Assoluto
    di un istante senza Tempo -
    nell'azzurro felice
    dell'incanto.


    06.01.06 dal libro "Pianeta Poesia", Ed. Montedit

     
  • 07 gennaio 2008
    Quieta Armonia

    Nel silenzio di una nuvola
    nell' azzurro perfetto
    nell' aurora nascente
    si dipanano
    i fili d' argento
    della Poesia -
    cullandosi l' anima
    in quieta Armonia.
    In un attimo
    di fuggente magia
    intravediamo
    la strada incerta
    del nostro destino:
    siamo polvere di stelle
    nel vortice dell' Eternità
    dispersi nello spazio-tempo
    del divenire perpetuo-eterno.
    E vaghiamo, vaghiamo
    lungo i percorsi della vita
    per imparare
    la più grande verità:
    non siamo niente
    senza Amore.

     
  • 04 gennaio 2008
    Guardando il mare

    All' orizzonte
    nell' immenso abbraccio
    tra cielo e mare
    lo sguardo si perde:
    l'anima s' acquieta.
    Volano i sogni
    sulle ali
    d' immaginari ippogrifi,
    e si disegna nel cielo
    la libertà -
    in una trama di celesti utopie.
    Respiro leggera
    la consapevolezza
    di percepire l'incanto -
    della mia anima
    in sintonia con Universo.

     
  • 04 gennaio 2008
    Immensità

    L'aurora cristallina
    si specchia
    nel lago immoto.
    Un'ansia di sole
    trepida
    nei petali rosei del pesco.
    La rugiada tra l' erba
    nella luce dorata
    ha un tremore segreto:
    ecco traspare
    il respiro sommesso
    dell' immensità. 

     
  • 04 gennaio 2008
    Tracce d' infinito

    Giacinti in fiore:
    abissi azzurri
    nel celeste mare.
    Sfumature di cielo:
    carezze di turchese
    sospese e...
    profumo di Primavera.
    In silenzio si svelano -
    tracce d' infinito.