username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giovanni Salvatore Paddeu

in archivio dal 03 apr 2008

13 settembre 1978, Nuoro

mi descrivo così:
Amo leggere, scrivere piccoli racconti e poesie ma non so metterle in ordine.

30 aprile 2008

Compagna con gli occhioni verdi e blu come il mare

E' una notte magica come le stelle splendenti
nel cielo e posso scrivere i più versi felici
senza oppressione:
scrivere che la notte è splendente come
la luna piena e il mare ne rispecchia
il suo profilo con il dolce rumorio delle onde.
Confesso che ti amo tanto stanotte,
ti amo più di come ti ho amata, ti amo
sempre più forte,
come le rose si amano per il loro colore,
per il verde e bleu dei tuoi occhi splendenti,
per l'aroma dei rampicanti in fiore amano
le rose inebrianti.
In notti come queste,vorrei stringerti forte,
baciarti tante volte sotto il cielo infinito.
Come non amare i tuoi grandi occhi verdi
come il mare, blu come le onde lontane,
io ti amo perché so che mi vuoi tanto.
Sentire l'immensità della notte magica,
la notte immensa con te al mio fianco
e il verso scende dentro l'anima come la
luce della luna scende sul mare e sul prato.
La notte è stellata e tu sei con me,
mano alla mano,
poco importa alla magica notte dei grilli
e i cuculi canterini accompagnano il
nostro tete a tete
in quel mare da sballo,
in quella sabbia lucente e invitante,
ammaliante come le stelle
e sulla sabbia ti amo ancora di più
di come ti ho amata, dolce creatura
con gli occhi verdi smeraldi.
Questo è tutto. Lontano, qualcuno canta,
lontano qualcuno suona la nostra canzone,
s'ode l'arpeggìo di una chitarra
e le note de "creuza de mar".
Sento, in questa notte da fiaba
nel mio cuore che batte forte
di amarti per sempre,dolce compagna
con gli occhioni verdi e blu come il mare...

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento