username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giovanni Salvatore Paddeu

in archivio dal 03 apr 2008

13 settembre 1978, Nuoro

mi descrivo così:
Amo leggere, scrivere piccoli racconti e poesie ma non so metterle in ordine.

19 maggio 2008

Tutto è bello con la signora umanità

Tutto è bello con te, anche quegli alberi
neroscuri soffocati di quel triste giardino
con ghirlande di rumori di motori
quando me li descrivi come i gerani
e i girasoli disperati dal rimbombio
delle sirene dei soccorsi che sfrecciano
come saette attorno a quel prato triste.
Tutto è bello quando mi parli, tutto è
bello quando ti arrabbi, anche gli alberi
ippocastani sorridono con le betulle.
Tutto è gioia anche quando bagni
di lacrime per la tristezza per una
notizia fosca come le siepi di quel giardino.
Tutto è bello quando mi parli delle zanzare,
della macchina strana che canta con il din din,
tutto è bello come le bande nere dei quattro mori!
Tutto è bello quando ti complichi la vita,
quando amplifico le tue ansie di fanciulla,
quando suona il big bang dell'ora del rientro.
Tutto è bello quando ti penso, quando volo
nel sogno di planare come un airone nel
giardino d Juanne come le bianche betulle,
come la notte nera della povera gente che
vaga allo sbando nella metropoli insonne,
chiudere in un recinto i serpenti minacciosi
delle arterie nere come le mie vene malate.
Tutto è bello quando tu pensi che tutto è bello,
tutto è bello pensare al nostro amore
tutto è bello poterlo desiderare come l'acqua
della sorgente, con tutta la passione rossa
come quei fiori timidi che accompagnano
la tua di timidezza...
Tutto è bello quando ti sussurro TI AMO...
tutto è bello quando bevo nettare dalle tue labbra,
quando mi rifugio nel tuo seno accogliente..
tutto è bello quando stiamo a parlare per ore,
tutto è bello anche sentirti di fretta,
tutto è bello quando sei irretita e poi ti passa,
tutto è bello quando soffro le pene dell'inferno,
tutto è bello quando lenisci le mie ferite aperte,
tutto è bello quando mi consigli spontaneamente,
tutto è bello della tua non giovinezza,
tutto è bello della mia senilità ,
tutto è bello con la signora padrona della bontà,
della tua UMANITA',
della tua grande sensibilità,
del tuo essere donna...
mio grande amore del giardino prigioniero...
dei grovigli di ferro, del fumo nero, degli alberi belli...

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento