username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giulia (luigia) Tatti

in archivio dal 29 dic 2005

06 ottobre 1950, S. Gavino M.le (ca)

segni particolari:
Nessuno

mi descrivo così:
Semplice, istintiva, con una buona dose di ingenuità.

02 ottobre 2008

Cristalli

Mi sento nulla senza il tuo respiro,
mi chiedo, a volte, se lo senti lo squarcio della tua partenza
se l' avverti quel rugginoso cigolìo
che non è più né dolore né tristezza.
Mi spoglio delle armi, della pelle e mi spavento,
mentre lotto contro la morte lenta
e arida di un cuore rattoppato.
E poi, tento
di scacciarti dalla mente,
con l' illusione d' avere forza,
a sufficienza,
per annientare  démoni che spuntano
da remoti pensieri, senza tregua.
Che cosa sono?
Sono una donna,
una creatura fragile, un artista,
una maschera, un attore?
Invecchio,
perdendo la freschezza dello sguardo,
il fascino di emozioni scolorite,
l' angelica quiete dei sogni
soppiantati  da tempeste roboanti.
Ho provato a cantare, leggera,
ma l' alba non torna.
E’ notte, e il mio tempo
si perde su strade sterrate,
e il mio canto,
trattenuto da trame di candido lino.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento