username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Giulia Rossanigo

in archivio dal 09 mag 2006

27 maggio 1971, Borgomanero

segni particolari:
Timida di natura, ma allegra e solare. Non mi lamento mai, di fronte a niente e il mio bicchiere è sempre mezzo pieno... o sta per riempirsi...

mi descrivo così:
Silenziosa, pallida, occhi chiari, a volte do l'impressione di essere un po' altezzosa, ma è solo perchè parlo poco... compenso il mio silenzio con lunghe prose...

09 maggio 2006

Il mio passo pesante

Cammino leggera con passo pesante

Marco il suolo a ogni passo

una traccia sonora che presto scompare

Cammino pesante.

Con passo sicuro porto il mio corpo esitante

Il mio corpo leggero, che nasconde un cuore pesante

Vorrei essere invisibile come il mio incedere

Ma il mio passo pesante

Trasporta e rivela la mia leggerezza.

Scompare il suono dei miei passi

Compare il mio corpo

Vorrei essere invisibile come i miei passi pesanti

Vorrei nascondere il mio corpo dietro al mio passo pesante

Vorrei essere solo voce anche quando non parlo

Come il rumore del mio passo pesante

O vorrei essere sicura e marziale come lui

E non leggera come il mio corpo

Ecco

Vorrei avere la presenza del mio passo pesante.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento