username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Poesie di Giuseppe Nibali

Visita la scheda completa e tutti gli altri testi di Giuseppe Nibali

  • 27 giugno 2013 alle ore 13:56
    Non di te, mai di te

    Non di te, mai di te

    crocefisso che squadri
    noi penosi dietro ai muri
    tutti sporchi di pensieri
    senza spalle dove appendere
    quelle voci, quel colore
    di gesso.

    Siamo noi adesso
    a chiodarci i polsi
    alle croci – noi ladroni
    con la noia domenicale
    che copre la televisione
    spegne l’urlo al Golgota

    e non vogliamo deposizioni.

    Da "Come dio su tre croci" - Affinità Elettive (Jesi)

  • 27 giugno 2013 alle ore 13:51
    Faccia chiusa

    Faccia chiusa
    e lo strascico vedovale
    che mi regalava il sole e la chiesa
    nei giorni che mancavano al tuo nome

    gli occhiali della resa
    inforcati sul mutismo
    sul Cristo, il bambinello
    il fango crollato sul letto

    un bacio un vento
    una parola sola ancora
    cruenta sul ventre cercato come il seno
    dal tuo figlio

    poi  vera come ai primordi a palmo
    a palmo risalisti i mesi
    i rosari e i comò di gioielli

    su tutto si stenda la materna croce
    e bene in vista.

    Da "Come dio su tre croci" - Affinità elettive (Jesi)