username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

in archivio dal 25 giu 2009

Giuseppina Gallo

02 aprile 1956, La Maddalena

elementi per pagina
  • 14 gennaio 2010
    ...un attimo

    ... Un attimo ti cambia la vita...
    un giorno... un treno... una notte fatta di parole...
    una settimana fatta di complicità...
    un rientro fatto con curiosità...
    un incontro fatto di pazzia...
    mille attimi fatti con amore...
    ... un giorno... un momento...
    un urlo...
    ... e poi... lacrime...
    una pazzia sepolta...
    un amore da dimenticare...
    un attimo... e sei inutile... stupido... patetico...
    un attimo che cambia il tuo io...
    ma non cambia il tuo cuore...

     
  • 07 gennaio 2010
    ... Non chiedetemi

    Non chiedetemi a cosa penso...
    io PENSO, non chiedetemi come sto...
    io STO…
    non chiedetemi dove io vado…
    VADO DOVE MI PORTA IL TEMPO,
    vorrei andar dove mi porta il cuore,  
    non chiedetemi come vivo…
    sono VIVA,
    non chiedetemi cosa vorrei…
    IO SOGNO,
    non chiedetemi se sto bene…
    non chiedetemi dove andrò…
    VIAGGERO' CON LA MENTE, 
    viaggerò senza mete.
    Non chiedetemi se sono viva,
    potrei morire nel rispondervi…

    Non chiedetemi per chi mi batte il cuore... risponderei… PER LA MIA VITA…

     
  • 27 luglio 2009
    Al vento

    Se fossi un fiore, vorrei che tu fossi un’ape… vivresti del mio nettare
    Se io fossi un albero vorrei che tu fossi i  rami… che mi abbracciano
    Se io fossi una farfalla, vorrei che tu fossi il mio bozzolo
    Se fossi una pianta vorrei che tu fossi la mia linfa
    Se fossi la terra vorrei che tu fossi un raggio di sole che mi illumina
    Una pioggia che mi disseta
    Se tu fossi il sole… vorrei che i tuoi raggi mi scaldassero
    Se io fossi il sole vorrei scaldare il tuo cuore
    Se io fossi il vento vorrei portar via per sempre i tuoi pensieri
    Se  fossi una medicina vorrei curar tutti i tuoi mali
    Se fossi linfa ti nutrirei per sempre
    Se io fossi eterna ti vorrei con me eternamente
    Se non fossi quella che sono, probabilmente non sarei cosi testarda
    Se non fossi quel che sono non ti amerei

    Se fossi quel che ero ti odierei
    Non sono ne acqua, ne sole, ne linfa
    Non ti nutri del mio amore
    Non mi nutro del tuo amore
    Mi nutro solo di ricordi
    La pioggia sono le mie lacrime
    Il calore me lo da la febbre d’amore
    Il mio nutrimento è… il tuo ricordo
    Il vento mi porta il tuo respiro 
    Il vento ti porta i miei baci
    Il vento ti porta tutto di me… ma tu lo lasci al vento…

     
  • Un giorno ci incontrammo, neanche ci si
    parlò... eravamo distanti... in tanti
    sensi, quasi ignorandoci abbiamo
    condiviso gli stessi spazi.
    Un giorno... non ricordo quando... ci
    parlammo...
    Non ricordo quando ci vedemmo, ma non
    ci guardammo...
    Una sera, ci ritrovammo... c'era
    freddo... aspettavamo e mentre si
    aspettava, istintivamente cominciamo a
    parlare...
    Io parlavo, parlavo... ero distrutta,
    avevo il cuore a pezzi... avevo l'animo
    violato, avevo... cosa avessi non lo posso
    descrivere...
    da quel giorno, un po' alla volta non so
    come, abbiamo viaggiato su due
    righe parallele
    da quel giorno abbiamo aperto i nostri
    cuori
    da allora, fra noi un parlar aperto,
    leale, segreto
    Io conto su di te... come tu su di me
    Ora hai un dubbio, mille dubbi, vorrei
    dirti mille cose... non saprei
    da quale cominciare, allora...
    provo a parlarti col mio cuore...
    ho dato nella vita, o meglio, credo di
    aver dato
    ho avuto dalla vita... tanto, ho riso,
    gioito, sofferto, pianto
    mi son chiesta mille volte cosa
    volessi... e se avevo quel che volevo...
    mi son umilmente detta che forse avevo
    quel che meritavo
    mi son poi chiesta cosa meritassi...
    Mi son guardata intorno... ho voluto
    uscire dal mio mondo... quel che c'era al
    di fuori era sconosciuto, a tratti
    assurdo
    Ho ricevuto... non so cosa ho ricevuto,
    ho dato amore... tanto amore
    Ora son sola in mezzo al mondo... amo e
    non son ricambiata
    mi adatto alla solitudine stando in
    compagnia, sogno, sogno, sogno...
    Mi aggancio a dei ricordi che, pur
    ferendomi mi fanno sentir viva
    ho te, cara amica mia... alla quale ho
    aperto
    il cuore come mai ho fatto...
    Mi ritrovo inerme... stupita della mia
    mancanza di parole, avrei voglia di dirti
    ... ma paura di farti del male...
    sei debole, stanca, confusa... debole
    ma non sei sola, come ero sola io
    Io ho sbagliato, ma non ho nuociuto a
    nessuno,
    se non a me stessa...
    anche se adesso son felice e vivo di
    pochi attimi di affetto, a cui voglio
    dare un altro significato...
    mi arrampico sugli specchi, ma non nuocio
    a nessuno...
    A te amica mia non so che dire... vorrei
    dirti segui il cuore
    ma si tratta di cuore o di stanchezza?
    si tratta di delusione o di noia?
    solo tu puoi rispondere, solo una cosa
    posso dirti...
    non lottare contro la tua mente,
    ne usciresti stanca, malata di qualcosa
    che è difficile a guarire
    con ferite che è difficile richiudere
    pensa alla mia vita, al mio amore
    folle, assurdo, lontano
    al mio sopravvivere...
    fai di me un brano da interpretare
    fai dell'interpretazione una strada verso
    la tua scelta
    ti posso dire che ti son vicina, che ti
    capisco
    oh! se ti capisco! vivo di ricordi
    di un amore splendido ma unilaterale
    solo ora ho briciole che mi fanno
    vivere, mi fanno star bene
    pensa a quel che hai... pensa a quel che
    vorresti... ma non pensar troppo...
    guardami
    ma  vedi in me solo una che...
    non ha nulla
    se no a fianco un tesoro come te...
    e pochi altri...
    un abbraccio, ti voglio bene Giusy

     
  • 30 giugno 2009
    Triste segreto

    La tua voce esulta,
    la tua bocca sorride,
    il tuo parlar rinfranca,
    il tuo sembrar inganna,
    tutti ti ammirano,
    tutti ti guardano,
    tutti ti invidiano...
    solo una persona va oltre il tuo sguardo,
    entra nella tua mente,
    legge il tuo cuore...
    è lei...
    è colei che in te, per te gioisce di un tuo sorriso,
    ma langue col tuo cuore...
    è colei che sa...
    è colei che con amore,
    ti abbraccia,
    cerca col sorriso,
    di far sorridere anche quella parte che gli altri non vedono,
    quella parte che gli altri non sanno,
    una parte di te che, in lei,
    vive la realtà della tua esistenza

     
  • 25 giugno 2009
    Un bacio nella notte

    Come un sogno…
    un sogno…
    nell’incoscienza del sonno…
    nel silenzio della notte…
    Su dolci note  che scatenano i meandri dei ricordi…
    poche parole…
    mille baci…
    un solo significato: un dolce pensiero…
    senza nessun legame se non quello della mente…