username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Guillaume Apollinaire

in archivio dal 13 ott 2003

26 agosto 1880, Roma

09 novembre 1918, Parigi - Francia

segni particolari:
Il mio vero nome è Wilhelm Apollinaire de Kostrowitsky. Sono stato amico di Picasso.

mi descrivo così:
Sono un poeta avanguardista e attento all'arte. Ho appoggiato il futurismo di Marinetti, ho elaborato le mie opere ispirandomi ai pittori cubisti e per primo ho dato la definizione di un'opera surrealista.

20 marzo 2006

Notte renana

M'empie il bicchiere un vino che ha tremori di fiamma
Udite la canzone lenta d'un battelliere
Dice di sette donne viste sotto la luna
Torcersi i capelli verdi e lunghi fino ai piedi

Alzatevi e in girotondo cantate più forte
Ch'io più non senta il canto di quel battelliere
E mettetemi accanto tutte le ragazze bionde
Col loro sguardo fisso le loro trecce ritorte

Il Reno s'ubriaca il Reno specchio alle vigne
Vi cadono a riflettervisi tremando gli ori notturni
La voce canta sempre da rantolomorirne
Le fate in verdi chiome che incantano l'estate

Il bicchiere ha lo schianto d'un romper di risate

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento