username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Ivana Innocente

in archivio dal 30 dic 2005

04 ottobre 1981, Ragusa

mi descrivo così:
Ironica

30 marzo 2006

Morte di una poesia

Accendo la tv,
non sento niente.
Spengo la tv,
ed io... non sento niente.


Scendo le scale con sguardo fugace,
e puttana eva non mi sento nemmenmo perspicace!
Immergo le mani nell'acqua bollente,
tanto non sento un cavolo di niente!


Strizzo l'occhio al mio vicino,
ma io non sento il suo occhiolino.
Mi avvicino lentamente,
e figurati se anche stavolta non sento niente!
Mi accarezzi dolcemente,
accidenti... non sento nemmeno la mente.


Ah, sarò mica morta?
Pablo, chi muore lentamente?

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento