username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Jean-Paul Malfatti

in archivio dal 25 nov 2011

30 giugno 1986, Como - Italia

segni particolari:
Non sono bravo a comporre poesia! Scrivo frasi, aforismi e versi isolati che, quando messi insieme nel giusto ordine, diventano addirittura poesie brevi e semplici.

mi descrivo così:
Un poeta e scrittore italo-americano "in erba" in cerca di se stesso e del perché dei perché.

Motto: "A gay poet is just one of the very many poet gays of yesterday, today and tomorrow. Un poeta gay è solo uno dei tanti gay poeti di ieri, oggi e domani."

09 febbraio 2012 alle ore 15:50

Mi sentivo senza vita

Ho cambiato il
giorno per la notte
e la notte per il giorno.
Vedevo il sole nel buio
e la luna nella sua luce.
Pensavo ch'ero impazzito.

Dormivo il giorno
ed ero sveglio di notte.
Il pranzo era la cena,
e la cena era il pranzo.
Mi svegliavo metà sveglio
e metà addormentato.

I giorni erano bui e
le notte chiare di sole.
Non riuscivo a ricordare
nemmeno il mio nome.
Non sapevo più chi ero
né dove mi trovavo.

Camminavo lento...
proprio come un zombie
rifiutato dai vampiri
e dai loro pipistrelli.
Ero pallido, quasi morto.
Mi sentivo senza vita.

Commenti
  • Jean-Paul Malfatti Nda: Questa poesia descrive bene come mi sentivo ai tempi del liceo, prima di trovare l'altra metà della mia mela. Ero vuoto dentro... sentivo che mi mancava qualcosa. Mi mancava un pezzo di me... un pezzo del mio cuore. Jean-Paul Malfatti, detto Paolino.

    30 maggio 2013 alle ore 1:04


Accedi o registrati per lasciare un commento