username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Jessica Mastroianni

in archivio dal 28 apr 2009

01 giugno 1990, Lamezia Terme - Italia

segni particolari:
Scrivo per vivere di sensazioni: reali o immaginate. Scrivo per rileggermi, rivivermi, ricordarmi e rincontrarmi.

mi descrivo così:
Lei è tutto, lei è il nulla.
Se la sfiori, è una bolla.
Se la tocchi, poi ti scotti.
Diventa vetro se ci sbatti.

20 marzo 2012 alle ore 11:55

A un passo da te

di Jessica Mastroianni

editore: Linee Infinite

pagine: 224

prezzo: 10,20 €

Acquista `A un passo da te`!Acquista!

Marcello e Jessica, l’uno nato ad Alessandria ma trapiantato a Napoli fin da bambino, l’altra lametina, ma studentessa nella città di Ferrara, sono due giovani scrittori che si sono conosciuti su internet e, uniti da un irrefrenabile amore per la scrittura, hanno deciso di dar vita ad una creatura che avesse le sembianze di entrambi. A spingerli la voglia di “far sapere al mondo che ci sono, che anch’io ho una voce”. E la loro voce sono riusciti a farla sentire il 22 luglio 2011, data in cui è stato pubblicato il loro romanzo e, cosa non meno significativa, data in cui i due autori blogger, per la prima volta, hanno avuto il piacere di guardarsi negli occhi.

Cristian e Valentina sono due coetanei che attraversano quella delicata e insieme incantevole estate dopo la maturità. Un’estate in cui ci si trova dinanzi a delle scelte che condizioneranno la propria vita futura e che pesano non poco sulle spalle già cariche dei due protagonisti.
Cristian si chiude spesso, troppo spesso, in un mondo ideale, costruito dalla sua mente per sfuggire ad una realtà fatta di problemi ed ostacoli troppo più grandi di lui.
Valentia è una sognatrice che tocca terra solo con la punta dei piedi.
Le loro storie si sfiorano in continuazione ma i due  si scoprono solo virtualmente, spiando l’uno il blog dell’altro. Arriverà Valentina a posare tutta la pianta dei piedi a terra ed a tenere la testa ad altezza naturale, scoprendo che se si sta più in basso si soffre meno di vertigini? E riuscirà Cristian a rompere le catene dell’illusione, capendo finalmente che la realtà, che è ad un passo da lui, può anche essere migliore del suo castello di sabbia?

Un libro emozionante, ricco di colpi di scena e di sorprese, che pagina dopo pagina incatena il lettore ad ogni singola parola e impedisce di fermare la lettura. Un piccolo capolavoro, realizzato a quattro mani ma soprattutto con due cuori che mirabilmente sono riusciti a sincronizzarsi e a far sì che i battiti di chi legge riescano inconsciamente a suonare allo stesso ritmo la medesima melodia. Una piccola magia, insomma, che conduce alla conoscenza di Cristian e Valentina ma soprattutto di noi stessi.

recensione di Antonella Pirro

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento