username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Jessica Mastroianni

in archivio dal 28 apr 2009

01 giugno 1990, Lamezia Terme - Italia

segni particolari:
Scrivo per vivere di sensazioni: reali o immaginate. Scrivo per rileggermi, rivivermi, ricordarmi e rincontrarmi.

mi descrivo così:
Lei è tutto, lei è il nulla.
Se la sfiori, è una bolla.
Se la tocchi, poi ti scotti.
Diventa vetro se ci sbatti.

24 marzo 2012 alle ore 10:16

Ce l'ho scritto in viso

Il racconto

Difficilmente la dimenticherò.
L’avevo già incrociata, ma non c’eravamo fatte una bella impressione.
Senza nemmeno salutarci, ci siamo allontanate in punta di piedi, sperando un giorno, magari non troppo lontano, di poterci rincontrare e conoscerci davvero.  Mi ha dato appuntamento per un’altra volta.
Io sono arrivata puntuale come non mai e lei…lei non si è presentata.
Mi ha lasciata lì, ad aspettare inutilmente il suo ritorno.
Nell’attesa, l’ho confusa con strane sensazioni di gioia e divertimento che riuscivo a scorgere di tanto in tanto. Che sembrava potessero bastare.
Che sembrava potessero dare un senso a tutto. Ma mi sbagliavo. Non era lei.
Oggi invece sì, è lei.
Ce l’ho scritto in viso. Lo vedo riflesso nei miei occhi in cui ci sei tu.
È lei. È la felicità.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento