username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Katia Guido

in archivio dal 30 nov 2005

Bressanone - Italia

segni particolari:
Redattrice di Aphorism dal 2005. In tanti, troppi, mi dicono che sono come "Amélie"

mi descrivo così:
Unite eredità abruzzese, derivazione altoatesina, una presa veneta. Più tardi un pizzico d'Inghilterra. Servite: incorreggibile romantica, eterna sognatrice, moderatamente folle, rapita dalla luna, malinconica ma quasi sempre allegra, invaghita d'Irlanda.

09 agosto 2010

A mia madre

Mi hai regalato la vita
e con essa gioie e dolori.

Ti devo lo sgorgare di tutti i miei pensieri,
mamma cara,
mai scorderò le tue braccia morbide,
che, come piume calde
mi proteggevano dal mondo.
Mai scorderò le tue dita sottili,
che, come raggi di sole
asciugavano le mie lacrime.

Con un tuo sorriso
come d'incanto
scomparivano gli incubi più cupi.

La sola tua voce calda e tranquilla
un soffio di vento
in un boschetto d'estate,
calmava e rinfrescava mia mente.

Senza te il mondo sarebbe una casa fredda e vuota.

Vorrei essere la tua bimba per l'eternità.
Il mio amore per te è più forte della mia vita.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento