username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Kristalia Conti

in archivio dal 20 set 2011

Torino

mi descrivo così:
Navigo senza bussola alla ricerca del sublime.Lo cerco forse su un’isola “che non c’è” e che spero davvero di non trovare, perché se quell’isola ci fosse e  la raggiungessi, il mio viaggio terminerebbe. Invece continuo a viandare  per nutrire la mia anima.

20 settembre 2011 alle ore 20:38

Mi farò tanto male

E smetterò di amare

se mai ti ho amato

E tornerò a volare

se mai ho volato.

Oppure tornerò mare

che tu non hai mai capito

E cancellerò il male

che, incosciente, hai perpetrato.

Ripercorrerò le strade del peccato

affinché il sangue sia profanato

nell'animo da te violato.

E basta, basta, basta! Non mi cercare

son per te, da oggi, il frutto del male.

Amerò solo così

come un animale

e sarò di nuovo immortale.

«E mi farò tanto male che...

Male che come il sole all'improvviso scoppierà»

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento