username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Leonardo Manetti

in archivio dal 15 mag 2013

12 giugno 1981, Firenze - Italia

mi descrivo così:
Ho sempre vissuto a Greve in Chianti e sono un imprenditore agricolo. Sono impegnato nelle attività socio-culturali del mio paese, soprattutto quella della Società di Mutuo Soccorso. Le mie passioni sono il mio lavoro, i viaggi, fare teatro e scrivere poesie. Ho partecipato a diversi concorsi e rassegne di poesia ottenendo numerosi riconoscimenti e pubblicazioni nella antologie.

20 maggio 2013 alle ore 15:44

L' ELASTICO DELL'AMORE

Il solo pensarti mi rallegrava,
Il solo guardarti negli occhi
Curava le mie ferite,
Il sogno di averti mi riempiva
Il cuore di felicità.

Le volte che ti incontravo
Sentivo il battito aumentare,
Una dolce piacevole sensazione
Avvolgeva il mio corpo.

Non volevo innamorarmi,
Non volevo aprire gli occhi.
Continuavo a percorrere la mia dritta via
Ignorando le parole del cuore.

Urlava inutilmente a gran voce,
Trasmetteva parole, suoni e emozioni
Che io caparbiamente facevo finta
Di non sentire.

Non volevo farti capire quanto eri speciale,
Forse a volte l’inconscio, molto più sincero di me
Tradiva le mie bugie,
E dipingeva armoniosamente la verità.

Per fortuna la vita
Non è sempre un letto di un fiume,
Ma una ruota che gira,
Un treno perso ma preso in ritardo.

http://www.youtube.com/watch?v=XNObxBZkd40

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento