username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Luca Sebastiano Nisi

in archivio dal 02 mag 2008

23 novembre 1986, San Felice A Cancello (ce)

mi descrivo così:
Le mie poesie parlano per me. Non mi descrivo (e parlo esclusivamente della descrizione che conta, quella interiore) perché io "non sono" ma io "sono quel che opero".

02 settembre 2008

Un'arpa chiamata artista

Doni d'estate
come canti di sirene all'Ulisse
m'incantano d'immenso.
Poeti d' altre sponde
che ti smuovono scarlatte corde
d'un'arpa chiamata artista.
Risi di fulgente spirto
'carezzano li miei occhi
ed estasiato nel core
incateno l'alma mia a questa terra.
Quando 'l vento mio
incontra i suoi lidi
libra radioso su cotanti bagliori.
Quanta speme s'effonde nel core
quanti canti m'intonano l'angeli...
fossi albore rimarrei
ché le radici siciliane
son di linfa
di vitale firmamento.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento