username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Luca Severini

in archivio dal 12 apr 2012

Ancona - Italia

segni particolari:

12 aprile 2012 alle ore 19:43

Lui .. (non sarà una poesia d'amore omosessuale ..)

Chi ti inganna professandosi un falso filosofo ..; chi si ciba come si cibano le iene, e chi acuto vola in cielo come avvoltoi per svuotarti. Chi insegna azioni indicibili e chi fa del suo essere un falso d'arte pronto per essere esposto .. .

Tu! Tu che riempi il tuo ego di emozioni, oltrepassando il limite imposto dal tempo di un orologio biologico; tu che non ti annoi a scoprire e a scoprirti, per quanto tu bello sia .., troverai Lui dall'altra parte di una via: solo due passi dividono la vostra lontananza, fatta già di una lettura, fatta già di un dolce dogma che, pronta ad attendere nel tempo, attendeva ancora ..

Chi ti inganna con idiozie magiche, pensando sia un eroe singolare ..; chi si finge un contadino di una terra nel quale in realtà, solo si coltivano mele marce. Chi mette una maschera per nascondere la sua indole: chi sa punirti, chi sa colpirti .. E, chi ha il dono di parlare con l'aggiunta di lettere affiancate a parole, e cattiverie per sfregiarti ..

Starà Lui, quando avrai aspettato troppo tempo nel tunnel del silenzio; Lui che sia brillante, sincero e amabile, capace di leggere e di andare oltre ciò che al principio è solo mera visione .. . Lui, che mancando del vuoto di spirito, ricoprirà le tue memorie presenti, tenendoti stretto lealmente: anima semplice e complessa, troppo bella, senza schermi e schemi, .. senza gratuiti scopi codardi ..
Lui che ha in se quel desiderio, quella voglia e quella grazia nel pronunciare la lenta scoperta di due uomini che vedono con il cuore e che sussurrano la loro anima tramite una foresta di emozioni dai propri occhi ..
Delicato allora sarà il senso, e da lontano potrai osservare quegli inutili pagliacci ..

Chi ti sfiora per toccarti, ma che in realtà vuole il tuo male e chi ti sfiora giocando, ma che in realtà sta solo al vento farneticando ..

Lui che toccherà quelle tue corde sensibili; poi, .. i sorrisi, le carezze, tutto il reale regale sogno destato da quel far l'amore .. e guardarsi, stringersi, anche se per un minuto resterà eterno, .. e quel sano divertirsi e quel sano stare insieme ..
E' così .. che allora non sarà una poesia d'amore omosessuale, ma una poesia fatta solo di due uomini che si amano ..

(21 febbraio 2012)

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento