username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

in archivio dal 29 mar 2013

Luigi Ippolito

29 agosto 1984, Napoli - Italia

elementi per pagina
elementi per pagina
  • 26 dicembre 2016 alle ore 13:11
    Distrazione

    Che dovrei dirti
    su come è il mondo,
    mentre distratti
    pensiamo ad amori
    racchiusi in boccioli
    di insicurezze!

    15/03/16

     
  • 11 novembre 2016 alle ore 12:21
    Considerazione

    Mille labbra sconosciute incontro
    e non  riesco a desiderarle,
    cammino, guardo e apprezzo
    ma nulla è più reale di
    ciò che porto dentro.
    Solo nacqui, solo resto.


    26/07/2014

     
  • 05 ottobre 2016 alle ore 20:57
    ad una amante III

    Ed ho ancora in bocca il
    sapore dei tuoi baci, intenso
    come cannela e miele ed
    altrettanto dolce resti.
    Ed ancora resti mia,
    calda e tenera cera
    posta in fondo al cuore,
    mio piccolo sigillo indelebile.

    01/09/2014

     
  • 07 luglio 2016 alle ore 19:41
    Stato emotivo V

    I miei occhi rifiutano d’aprirsi;
    no, non voglio vedere la luce d’oggi ne
    quella di domani, che i giorni mi sono inutili.
    Solo il sogno mi solleva dal dolore
    del non averti e del non saper ciò 
    che voglio, ciò che mi fa star bene.
    Dormirò un giorno,
    senza che vi sia bisogno di risveglio;
    Dormirò un giorno,
    nonostante l’ignoto spero che arrivi presto.

     
  • 19 giugno 2016 alle ore 20:49
    Clessidra

    In una clessidra rinchiudo
    I tuoi grani di dolore, sperando
    Che finiscano di cadermi nelle
    Cicatrici che ho profonde sull’anima.
    29/02/2016

     
  • 20 maggio 2016 alle ore 19:50
    Stato emotivo IX

    Figli di una stessa notte
    Abbracciati per un istante,
    ogni bacio è una salvezza
    che allevia tutti gli affanni.
    29/02/16

     
  • 08 maggio 2016 alle ore 13:03
    desiderio ingenuo

    Ti bacio lentamente, mia piccola
    gattina dal manto di neve e gli occhi
    di ghiaccio, per paura che ti sciolga
    e che tu possa sparire come sogno all’alba.
    Ti tengo più stretta che posso,
    mia tenera ballerina dagli occhi tristi,
    per cacciare via il mio dolore ed il tuo,
    per unire in un abbraccio i cuori e le ossa.
    02/09/14

     
  • 01 maggio 2016 alle ore 14:24
    Affetto

    Vorrei un abbraccio fatto
    di petali ed acqua fresca,
    vorrei un abbraccio che abbia
    il profumo di fiori e cannella.
    Vorrei te per un momento,
    per un ora, per una vita,
    dipende da quanta passione hai,
    da quanta voglia hai di baciarmi.
    20/09/2014

     
  • 27 febbraio 2016 alle ore 18:06
    All'amante morta

    Ti vedo e non ti vedo, nei meandri
    dei miei ricordi sei ormai evanescente.
    Eppure, nonostante il tuo riflesso si
    fa fioco nello specchio dei miei neuroni,
    l’oltretomba non può trattenere il verde
    dei tuoi occhi o la lacrima dei miei.
    Spero che dopo questa vita ci sia
    qualcosa solo per tornare a baciarti,
    a scambiarci dolore, saliva e anima
    in un eterno avere sedici anni.

    02/09/2014

     
  • 23 febbraio 2016 alle ore 20:51
    canto del buongiorno

    Cade la pioggia
    Mentre io stringo
    Il pensiero di te;
    ancora non sveglio
    cerco i tuoi baci
    ed i tuoi occhi.
    23/02/2016

     
  • 18 febbraio 2016 alle ore 19:56
    Nuovo Anno

    Nella mia gola restano
    tutte le parole che non
    so dirti, tutto l’affetto
    che spero ti arrivi coi baci.
    02/01/16

     
  • 05 febbraio 2016 alle ore 21:33
    nottetempo

    Addormentati pure qui,
    con la testa sul mio petto,
    perché la notte sarà
    fredda e lunga da passare senza te.
    Addormentati pure qui,
    stenditi nel mio letto,
    ed io avrò premura
    di fugar incubi e fantasmi.
    Addormentati pure qui,
    cingendomi con le tue braccia,
    e ti riscalderò col mio amore
    allontanando la fredda solitudine.
    26/07/2006

     
  • 22 gennaio 2016 alle ore 18:43
    Ondina

    Intorno a me vedo solo l’azzurro
    ed il cuore e la mente volano ai tuoi occhi.
    Vorrei esserne parte, vorrei sentire
    quella dolce violenza salata
    dei tuoi baci, dei tuoi morsi.
    Sei l’onda in cui finalmente
    annegherei i dolori del cuore.

     
  • 10 gennaio 2016 alle ore 22:33
    Stelle

    Non parlare,
    osserva silente
    l’opaco cielo notturno,
    manto di ombre custode.
    I tuoi occhi dirigi
    Là ove vi sono le stelle,
    osserva la scia di luce,
    che rapida fende,
    come un pugnale,
    il cielo della vita.

     
  • 02 gennaio 2016 alle ore 13:34
    Follia

    Sento le gocce cadere,
    leggere e rumorose, lente,
    dal soffitto verso il pavimento,
    correndo lungo il mio corpo.
    Resto fermo, accovacciato,
    in una stasi che ha del
    trascendentale, assopito in
    un torpore etereo, ma non morto.
    L’attesa e la pazienza sono
    la chiave ti permette di
    vincere anche la morte,
    rinchiudi il caos in te,
    nella tua mente. 

     
  • 21 dicembre 2015 alle ore 19:37
    Pensieri III

    Finestre chiuse e noi,
    fermi a bere un tè,
    non so cosa sarà ne cos’è,
    scivolano i silenzi ed i poi.
    21/12/15

     
  • 13 dicembre 2015 alle ore 18:08
    Senza titolo XI

    Aspetterò che cambi il vento,
    aspetterò che sorga il sole d’oriente.
    Cambierò le mie piume e la mia
    pelle, strapperò via il corpo dall’anima,
    rinascerò senza carne ne ossa,
    da uno e trino sarò essenza.
    Antico maestro svelami i misteri
    del tempo e della polvere, insegnami
    ad impastare con l’argilla del anima
    e la paglia del sapere nuovi mattoni.
    Con essi costruirò il mio tempio
    di Salomone e ne farò residenza
    mia e dei confratelli, che mi
    aiuteranno in questa scalata.

     
  • 18 novembre 2015 alle ore 19:12
    Haiku del tè

    L’acqua che bolle,
    il tè che diffonde,
    non sei qui, resto vuoto.
    18/11/15

     
  • 15 novembre 2015 alle ore 11:49
    Inconclusa IV

    Il tuo volto è come la mezzanotte,
    mi rasserena e mi ristora
    e vorrei perdermi
    nel profondo del tuo sguardo,
    perché la pace che vi trovo
    e cosi profonda da farmi paura.
    Sei la notte infinita
    che riempe il mio cuore
    e straccia via il dolore
    dalle mie carni mortali.
    Non esiste stanchezza
    nel guardarti, tanto che sei bella,
    poiché per me sei come
    acqua fresca che sgorga
    per miracolo nell’inferno.
    Mi appaghi più di tutto
    ciò che io possa mai amare,
    poiché il solo pensiero
    di non averti vicino
    mi uccide in mille modi.

    Inverno 2005

     
  • 03 novembre 2015 alle ore 0:26
    Le mie frecce

    Tutto il mio corpo tende 
    verso di te, scaglio le mie
    braccia a stringerti nella
    notte, frecce verso il sole.

     
  • 25 ottobre 2015 alle ore 15:10
    Per te

    Ed è un attimo che ci separa,
    da qui ad un bacio, un salto
    dell’anima dalle mie labbra
    alle tue! Sfioriscono i sogni
    portati via dagli sguardi miei,
    muoiono le carezze per te
    come lucciole che mai volarono.
     

     
  • 11 ottobre 2015 alle ore 20:24
    Meriggio autunnale

    Vorrei essere un usignuolo,
    padrone del volo e del canto.
    Lasciarmi trasportare dalle aeree
    correnti e dagli invisibili flussi
    dei venti e dei nembi, abbracciarli
    con le piccole e fragili ali.
    Vorrei posarmi sulla tua spalla e
    donarti occulti baci e carezze lì
    ove i tuoi purpurei ricci si posano,
    con il tenero becco e con le sottili piume.
    Insospetto ed invisibile scivolerei
    sulla tua pelle, rosea e mirabile,
    cogliendo i docili succhi e le essenze
    che la tua carne emana, come miraggio.
    Così ti amerei per un istante,
    ti avrei come compagna per qualche
    ora, trovata e persa e portata via
    dal vento tiepido di un meriggio autunnale.

     
  • 01 ottobre 2015 alle ore 20:39
    Sogni II

    Apro gli occhi e vedo una barriera di ghiaccio
    lontana ed enorme, come un'eterna muraglia.
    Nulla intorno se non bianco di neve e terra bruciata, 
    soffia un vento freddo, ma non so da dove;
    Mi incammino, ma ogni passo si annulla in un 
    intorno sempre uguale a se stesso, equidistante.
    Guardo le pareti, che come giganti gelati mi deridono,
    eterni dubbi e paure di una mente bloccate nel se. 

     
  • 20 settembre 2015 alle ore 2:33
    Tormento notturno

    Anche stanotte rinnego
    il mio cuore, provo a soffocare
    la gioia di vederti felice.
    Anche stanotte muoio
    dalla voglia di sentirti parlare
    mentre profumi il letto, il mondo.
    Un battito del cuore ed
    una goccia di sangue corre
    verso di te, la sentirai arrivare?
    I miei silenzi sono la frusta
    che mi tormenta senza delizia.
    20/09/2015

     
  • 18 settembre 2015 alle ore 14:54
    Il tuo caffè

    Resto sospeso, come
    un caffè che non prenderai
    mai, mi trattengo inerte.
    Fermo in questa stanza
    respiro ed attendo le tue dita,
    non arriveranno a slegare il piacere.
    18/09/2015