username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Maria Luisa Mazzarini

in archivio dal 27 lug 2015

Umbertide - Italia

segni particolari:
Ho pubblicato sette raccolte poetiche (2010-2017). La nuova silloge: "Mare mosso, l'imaginoso"  Ed. EEE-book Torino Aprile 2017.

mi descrivo così:
Ampia cultura classica, ho svolto attività  di docenza e di scrittura.

11 luglio alle ore 20:21

Ci basterà il mare

di Maria Luisa Mazzarini

editore: EEE Edizioni

pagine: 100

prezzo: 12.00 €

Acquista `Ci basterà il mare`!Acquista!

Ci basterà il mare, è il titolo - incipit del viaggio in cui ci conduce la fruttuosa penna della Mazzarini. Un percorso fatto di costanza, di concretezza, di mare, sabbia, cielo e anche di voli in un cielo portatore di voci diverse.
 
Un canto di emozioni, che imprime negli stessi versi, la libertà d’osare, di godere di ogni carpe diem, animati dalla luna che accarezza, dai sussurri, ricordandoci che serve anche il silenzio per crescere, ma il segreto della vita, sta nell’Amore. In quel semplice e universale connubio di emozioni e sogni, di impulsi umano e di meravigliasi ancora di fronte all’inspiegabile mistero della natura.
 
“Il mare è un antico idioma che non riesco a decifrare”, scriveva Jorge Luis Borges, il grande scrittore argentino. E naturalmente il mare è stato da sempre fonte d’ispirazione per la letteratura e la poesia, poiché bene si presta allegorica rappresentazione dell’esistenza umana; con i suoi turbamenti, i suoi dubbi, la sua spasmodica ricerca di verità, ponendosi anche interrogativi che possono sfociare nello spirituale o all’origine di tutti noi.
 
Difatti nasciamo immersi nell’elemento acquoreo del grembo materno, grazie al mare d’amore che unisce due persone e in quelle stesse onde, lasciamo andare i pensieri e le promesse di nuove stagioni.
Sensibili richiami e seduzioni: in acqua, sott’acqua, in un tempo - non tempo, perché facilmente il mare racchiude quella magia che disseta affanni, malinconie, e predispone in quell’orizzonte la voglia di riscatto. Il vento diventa il messaggero che cuce cielo e terra, mettendo le ali, invocando al cielo le intime preghiere.
 
La natura intorno non è una banale cornice, ma compagna integrante di questo viaggio in cui ogni elemento è prezioso. Così non resta inascoltato un canto di cicale, o fiori, foglie, pesci, uccelli, profumi e colori diventano il giardino vitale, incanto esplosivo, dove abbandonarsi e tatuarsi la pelle.
 
Oltre i fiammeggianti tramonti, e le terrazze mozzafiato, perdersi in quel mare non è più un problema, poiché possiamo essere fari, conchiglie, sirene, navi, corsari, comandanti, scogli, gabbiani innamorati, in corsa sulla riva del mondo.
 

recensione di Dulcinea Annamaria Pecoraro

Commenti
  • Maria Luisa Mazzarini Un sentito ringraziamentoper la pubblicazione del mio libro"Ci basterà il mare"EEE 2016, in Aphorism.it e la preziosa Recensione dedicata alla Silloge dalla Poetessa Annamaria Dulcinea Pecoraro. Maria Luisa Mazzarini

    12 luglio alle ore 22:24


Accedi o registrati per lasciare un commento