username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Mariaberta Elefante

in archivio dal 29 nov 2005

11 aprile 1968, Cantù

segni particolari:
Amo scrivere e recitare

mi descrivo così:
Anima in ascolto... anima fuggente... mente pensante

29 novembre 2005

Seguendo le tue orme

Ho camminato a lungo

su questa spiaggia... tante e tante volte.

Ogni tanto guardavo l’orizzonte,

perché là sentivo i gabbiani parlarmi di te.

Io non sapevo chi fossi,

da dove e se saresti venuto,

però il loro canto

mi svelava pian piano questo segreto

e pensai di ascoltare con il cuore...

Un giorno per caso,

inseguendo il mio sogno,

ho trovato sulla sabbia delle orme.

Le ho seguite,

non sapevo dove mi avrebbero portato,

ma non mi feci tante domande,

decisi di continuare a ricercarle su quella spiaggia,

anche se il mare le cancellava dal mio sentiero.

Ogni tanto ritornavano

e io mi domandavo

dove stessi andando.

Poi con il tempo,

ho capito: "Erano le tue".

Orme di una vita più o meno felice,

non lo sapevo e non lo so,

ma sicuramente una vita

che avrei voluto  e vorrei conoscere

e di cui avrei desiderato e desidero farne parte:

in qualche modo, a modo mio, a modo tuo…

A modo nostro,

con ciò che di meglio rimane in ognuno di noi.

Il meglio di me per te e di te per me.

Non avrei  lasciato mai quella spiaggia

dove quel giorno per caso trovai le tue orme

… anche perché non ero mai stata così bene

in orme che non fossero le mie…

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento