username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Mariapina Abate

in archivio dal 15 nov 2012

08 luglio 1958, Angri (SA) - Italia

segni particolari:
Da ragazzina, scrivevo versi sulla carta del pane...

01 gennaio 2013 alle ore 23:56

Di quale amore

Dimmi,
di quale amore
io possa amarti,
se mai ne esista uno.

 Amore
che non sia troppo fragile
come cristallo di Boemia,
troppo intenso
come l'azzurro di un oceano,
o scioglievole
come neve
sotto a ogni passo,
bugiardo
come un sogno svanito
al primo battito di ciglia.

Dimmi di quale amore,
Amore,
se mai ne esista uno,
io possa amarti.

Che non sia così innocente
come gli occhi di un bambino,
freddo,
come  raggio di luna piena
o violento
come d'estate
un temporale.

Dimmi di quale amore,
perchè io possa dartene
a piene mani.
E, con quell'amore,
e di quello solo
io possa coprirti
di sguardi
e di carezze
infinite.
Amore.

Commenti
  • Maria Rosa Cugudda Un verseggiare invitante, profondo ed elegante!

    02 gennaio 2013 alle ore 21:33


  • Mariapina Abate Grazie di cuore Maria Rosa!

    03 gennaio 2013 alle ore 8:54


Accedi o registrati per lasciare un commento