username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Mario Laudace

in archivio dal 21 dic 2011

04 dicembre 1994, Vasto - Italia

segni particolari:
Digital Sensation(al)

21 dicembre 2011 alle ore 23:31

Rebus nel Vento

Relegato, impiego il tempo
A contemplare il vento.
Nano, sulla spalla di giganti
Vedo il tutto, vedo il niente.
Superbo, vado avanti
Bramoso di scoprire.

All' inizio elemento,
unito, disunito,
parte di tutto,
un tutto di parti
infinitesima causa
di un effetto infinito.

Errò, come è lecito
e fu sostituito.
Non più unico,
Non più solo.
Originariamente indivisibile,
Razionato razionalmente
Da un disegno intelligente.

Umano, di spiegarsi tenta,
perchè esiste, perchè (si) muove.
Un mistero di energia lo pervade
In costante espansione.
Il destino ultimo è il freddo,
oppure un tepore?
Impossibile spiegarlo,
Magari poterlo.
Incontenibile stupore
Dobbiamo solo volerlo.

Ma in tutto questo dove sono?
C'è davvero bisogno che
Relegato, impieghi il tempo
A contemplare il tempo?
Superbo vado avanti,
Bramoso di scoprire.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento