username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

in archivio dal 22 mar 2016

Marta Quitadamo

17 giugno 1995, Bologna - Italia
Mi trovi anche su:

elementi per pagina
  • 05 giugno alle ore 2:45
    Visione

    Sibila il vento
    nell'aria
    mentre si scatena
    la bufera,
    che si contorce 
    in un gorgo infernale.
    I Dragoni di Smeraldo
    si scagliano
    nel cielo
    con il portamento dei Re
    e la fierezza dei
    Serpenti.

    La seguente poesia è ispirata a un aneddoto legato a una pittura che ha descritto perfettamente le angosce e i profondi cambiamenti che stavano per accedere nella Cina Imperiale.
    "Dragoni che combattono i vortici nel cielo": Nata dalla visione che ha avuto il pittore, il quale sognò di vedere dei dragoni (in Cina sono simbolo del potere e della forza) intenti ad affrontare dei terribili gorghi nel cielo, questo dipinto rifletteva i timori per l'invasione della Cina da parte dei Mongoli campeggiati da Kublai Khan, nipote del celebre Gengis Khan, che divenne fondatore del primo Impero Cinese della Dinasta Yuan nel 1271.

     
  • 22 aprile alle ore 0:29
    La Tomba del Maggiore Tom

    La terra come giaciglio
    per il lungo riposo
    dell'uomo delle stelle,
    mentre la polvere
    gli fa da coperta.
    Gli astri del cielo
    si posano 
    silenziosamente
    sul cranio del Maggiore Tom,
    trasformando
    la luce e i colori
    come un caleidoscopio,
    liberandoli
    nel vuoto cosmico
    sperando che sulla terra
    li vedano.


    Il Maggiore Tom è un personaggio creato dal famosissimo David Bowie che compare come protagonista nelle sue canzoni più famose come Space Oddity, Ashes to Ashes e nel videoclip Blackstar. Ed è grazie a David Bowie che ho trovato l'ispirazione in questa poesia e per questo che gli rivolgo i miei sentiti ringraziamenti.

     
  • 12 marzo alle ore 18:12
    Shibari

    Lunghi sentieri
    lasciano scie
    sul mio corpo.
    Immobile
    ed estasiata
    fisso l'infinito,
    mentre queste linee
    si intrecciano
    fino a formare 
    un'opera d'arte.
    Soltanto il semplice tocco
    mi eleva
    dalla materia di carne,
    superando
    i confini della percezione
    e abbandonandomi
    al piacere.

    Shibari o Kinbaku: antica arte giapponese che consiste nel legare una persona con una corda creando delle composizioni. In passato questa tecnica fu utilizzata nelle cerimonie tradizionali, per simboleggiare il legame fra l'umano e il divino, e per imprigionare i criminali, in quanto nel XV secolo le risorse metalliche scarseggiarono. Al giorno d'oggi questa pratica viene usata per scopi artistici o come pratica sessuale nel BDSM.

     
  • 12 marzo alle ore 17:54
    Ecate

    Fumi d'incenso
    volteggiano
    verso la luna,
    mentre
    le sfere di fuoco,
    irradiano
    con il loro calore
    la tetra foresta.
    Oscure Sacerdotesse
    recitano
    le loro misteriose preghiere
    accompagnate
    dai sibili di serpi
    e i latrati dei cani.
    Dalla fitta nebbia
    si materializza 
    una pallida donna
    il cui triplice volto
    è illuminato
    dalla gelida luna.
    Sotto ai suoi piedi
    prendono forma
    gli spiri mortiferi,
    che passano dalla
    veste sottile
    fino ai suoi
    occhi profondi,
    la maga austera
    invoca un incantesimo.

    Ecate: Divinità greco-romana degli spettri, della stregoneria e delle strade strette.
     

     
  • 12 marzo alle ore 17:14
    Pasithea

    Strane figure
    danzano a mezzanotte,
    deformandosi
    con strani movimenti
    e trasformandosi
    in straordinarie creature
    fondendosi con i sogni
    e le illusioni,
    creando un unico essere.
    Dolce fanciulla,
    che cinta di splendidi fiori,
    insieme al tuo sposo
    rapisci i mortali sognanti
    e li porti
    in un universo di meraviglie,
    stringendoli
    in un etereo abbraccio,
    trasformandoli
    in brezza,
    elevandoli
    oltre ai più alti
    confini della percezione.

    Pasithea: Moglie di Hypnos,Divinità del sonno, e una delle Cariti ( comunemente conosciute con il nome di Grazie ) personifica la riflessione, la meditazione e l'allucinazione.

     

     
  • 08 febbraio alle ore 2:08
    Il Bivio

    Circondata dal deserto,
    la strada desolata
    proseguiva infinita
    il suo percorso,
    e immergendosi
    nel silenzio più profondo
    comparve un bivio.
    Una nitida nebbia
    copriva l'orizzonte.
    E io
    rimasi immobile,
    immaginandomi
    quali labirinti
    poteva costruire
    e quali paesaggi
    poteva mostrare 
    ai miei occhi.
    E con la mia mente 
    continuavo a vagare
    nel deserto.

     
  • 29 gennaio alle ore 20:46
    La Sposa delle Isole

    Delicatamente, 
    la dolce sposa attraversa la navata
    decorata con splendide rose
    e vestita di alabastro e di perle.
    Le sue guance arrossiscono
    allo sguardo del suo amato,
    mentre intorno a lei
    la dolce brezza del mare del Nord
    porta con sé
    esotici profumi
    e meravigliosi canti.
    Ma, ecco un'ombra oscura
    si posa sul viso dello sposo,
    facendo brillare i suoi occhi
    di una luce sinistra,
    mentre si tingono di sangue.
    E l'inferno emerge dalla terra
    oscurando i cieli
    con diaboliche tempeste
    decomponendosi,
    in fetide nebbie.
    L'essere orrendo
    e il suo corteo
    trascinano,
    la sventurata sposa
    nel nulla,
    lasciandosi dietro di sé
    soltanto
    orride grida.

    Liberamente ispirato alla leggenda popolare scozzese che narra la terribile storia di un vampiro, che assumendo le sembianze di un defunto, cerca di succhiare il sangue di una giovane vergine entro la notte di Ognissanti, per poter mantenere i suoi diabolici poteri.

     
  • 09 gennaio alle ore 3:45
    Shylock e Jessica

    Desolato
    si trascina i suoi stracci
    verso l'oblio,
    con lo spirito mutilato
    e l'anima svuotata,
    mentre nelle sue carni striscia
    morbosamente,
    l'angoscia
    e la coscienza della fine.
    E lei,
    che come uno specchio
    riflette la vita
    ma ospita il nulla.
    illudendosi
    ricerca la felicità,
    mentre la vergogna
    la consuma lentamente
    con agonia.

     
  • 05 gennaio alle ore 3:31
    Capinera

    Si sbianca
    la livrea grigia
    del tuo corpo,
    mentre con occhi spenti
    ti perdi nel vuoto.
    Il tuo cuore 
    diventa pietra
    e le tue carni
    si disperdono 
    nel nulla,
    congelandosi,
    il tuo respiro
    svanisce insieme
    al tuo spirito.
     

     
  • 07 aprile 2016 alle ore 0:41
    Sabba

    Buia la notte 
    che risveglia il desiderio
    nello spirito.
    Ombre insidiose
    plagiano la mente con
    immagini di sangue,
    si sesso
    e di sacrilegi,
    annegandola
    in un vortice infinito
    di estasi e di follia.
    Poi viene il mattino
    che porta pace e serenità
    finchè non ritornerà la notte.

     
  • 02 aprile 2016 alle ore 0:55
    Ali D'Angelo

    Un soffio d'aria mi
    attraversa la pelle.
    Nel pieno della tempesta e del vento
    delle piume dorate cadono dal cielo
    come la neve a Dicembre.
    Ali grandi come quelle
    di un'Aquila sono 
    le ali degli Angeli
    che portano la luce nel cuore
    e rinfranca la nostra anima.
    Innalzano al cielo i nostri sogni
    alle stelle che brillano
    come diamanti
    e le piume cadenti
    porgono la speranza 
    ai nostri occhi.

     

     
  • 23 marzo 2016 alle ore 22:46
    Romeo e Giulietta

    Due anime
    un solo cuore.
    due povere anime 
    sacrificate nel nome
    del vero amore,
    soffocato dal veleno 
    dell'odio.
    Possiate voi poveri amanti
    vivere felici lassù
    tra le stelle
    sopra la città di Verona.

     

     
  • 22 marzo 2016 alle ore 22:35
    I Sogni dei Gatti

    Cosa sognano i gatti?
    Cosa pensano quando guardano la luna?
    O quando sonnecchiano davanti al camino
    rannicchiati nelle loro poltroncine?.
    Sognano pesci  che navigano nel mare
    con dei piatti d'argento
    come quelli di un principe
    oppure il latte fresco che piove dal cielo
    al sorgere del mattino.
    O invece sognano le stelle che illuminano
    la sera millenaria
    e la luna che fa da madre
    ai sognatori
    e il calore degli abbracci
    delle persone amate
    e il battito del loro cuore 
    vicino al loro petto 
    dolce come il suono
    di un violino
    o
    di un pianoforte.
    Per alcuni sono desideri negati,
    fragili utopie
    e
    arrivi impossibili
    soltanto la speranza che gli rimane
    nei loro sogni
    di innocente bellezza.

     

     
  • 22 marzo 2016 alle ore 0:37
    Il Mare di Sera

    Splendido e gioioso è il mare 
    di giorno.
    Tetro e oscuro è il mare
    di sera.
    Tinto di nero catarame 
    appare 
    in una notte senza stelle,
    forse anche loro
    spaventate dall'oscurità
    delle nostre colpe e
    dei nostri peccati.
    Grande mare nero 
    finchè ci sei,
    disperdi le nostre colpe e
    mandale via
    per farci ritrovare
    la redenzione