username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Mary Chase

in archivio dal 04 ott 2011

25 febbraio 1906, Denver, Colorado - Stati Uniti

22 ottobre 1981, Denver, Colorado - Stati Uniti

segni particolari:
Il mio nome all'anagrafe: Mary Agnes McDonough Coyle. Vincitrice del premio Pulitzer nel 1945.

mi descrivo così:
Giornalista e scrittrice americana.

04 ottobre 2011 alle ore 18:49

Sette streghe per sette signore

di Mary Chase

editore: Salani

pagine: 134

prezzo: 6,63 €

Acquista `Sette streghe per sette signore`!Acquista!

Una vecchia e grande casa cadente, chiusa da assi inchiodate, dai cui camini si vedono partire folate di uccelli per poi ritornare ad appollaiarsi in fila indiana sui tetti sconnessi.
La proibizione di entrare nel giardino abbandonato all'incuria, e lo spauracchio di una maledizione che grava sulla villa, non fermano la protagonista, una bambina che vive di bugie e di finzioni, poco popolare tra i coetanei, a cui non interessa né la scuola, né il quieto vivere, ma che si lancia in sfide spericolate con la sicurezza spudorata ed il desiderio di rivincita sul suo mondo.
Penetrata nella vecchia casa, si lascia andare a girovagare nei saloni polverosi, dopo aver fatto la conoscenza di un personaggio insolito che la invita ad andarsene prima dell'arrivo delle "sette subdole sorelle".
Naturalmente, Maureen non si dà per inteso: imparerà a conoscer le sette sorelle dai loro ritratti sulle scale, si impadronirà del braccialetto di una di loro, che, privata di tal potente talismano, non riuscirà più a compiere la sua magia e cercherà in tutti i modi di rientrarne in possesso.
Ma per quanto Maureen sia spaventata, ancora non si rende conto di quanto sia importante quel famoso braccialetto.
Ma l'incantesimo esiste, perchè la magia è così vicina alla realtà, da trasformare di colpo la vita di Maureen e trasportarla nella vecchia villa agli inizi del secolo, quando ancora riluceva di vita e di calore.
Disperata e spaventata, Maureen si trova a vivere di fianco alle sette sorelle bambine, sempre così perfidamente infide che i loro stessi genitori non riescono a vedere oltre i loro gesti gentili e le loro offerte di amore.
Infine, dopo varie vicissitudini, strane creature, e splendide descrizioni d'ambiente, il braccialetto verrà restituito e come in ogni storia che si rispetti, ci aspettiamo che le sette sorelle vengano punite: ma a questo punto sarà proprio Maureen, improvvisamente maturata, che prenderà un'altra decisione.
Questo testo è stato scritto nel 1968 dall'autrice del famosissimo "Harvey", che diventò poi un celebre film: eppure, non è assolutamente datato, ma è frizzante, leggero, godibilissimo e può davvero dare dei punti ai nostri più recente romanzi di magia e stregoneria varia.

recensione di Niva Ragazzi

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento