username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

in archivio dal 24 nov 2012

Mauro Bompadre

Macerata - Italia
Mi trovi anche su:

elementi per pagina
  • 24 novembre 2012 alle ore 19:46
    Respiro te

    Respiro te
    e la tua mancanza
    che s’insinua inesorabile,
    mentre le pareti della stanza
    strangolano di ricordi
    quel che resta
    della mia razionalità.

    Respiro te,
    che mi scorri dentro,
    estrema devastante alchimia,
    culmine di spietata
    e selvaggia tenerezza,
    che mi pervade i sensi e l'anima.

    Respiro te,
    ed il tuo ricordo,
    gioco d'azzardo con la follia,
    emozione pura
    che sorvola la realtà,
    e scatena brividi profondi,
    in questa urlante notte di tormento.

    Respiro te,
    e la tua pelle,
    il tuo sguardo che trafigge i sensi,
    tu che sei per me
    oppio, acqua, fuoco ed ossigeno,
    tu che ogni giorno mi ridai vita
    ed ogni giorno mi uccidi.

    Respiro te
    ed i tuoi ritorni
    che spazzano via ogni incubo,
    quando ogni volta ti ritrovo accanto,
    sempre più donna,
    sempre più mia.

     
  • 24 novembre 2012 alle ore 19:41
    Ti chiamerò

    Ti chiamerò
    passione travolgente,
    come torrente impetuoso,
    come parole in piena
    rovesciate nel mio stagno.

    Ti chiamerò
    incanto ed armonia,
    come coro d'angeli,
    come sinfonia d'emozioni
    che mi elevano lo spirito.

    Ti chiamerò
    vento tiepido di notte,
    carezza dell'anima
    che attraversa gli spazi
    ed irrompe nel cuore.

    Ti chiamerò
    rimorso e nostalgia,
    su queste macerie fumanti,
    dove sei ormai
    solo aria e memoria.