username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Michela Farinazzo

in archivio dal 08 mag 2006

14 maggio 1964, Casale Monferrato

segni particolari:
Uno, nessuno, centomila...

mi descrivo così:
Porto gli occhiali per vedere meglio le sfumature della vita, le mie mani che scrivono quello che il cuore vede. Tutto questo senza poter mai lasciare la mia gabbia dorata della mia casa perché una grave malattia un'ala mia ha spezzata!

12 luglio 2007

L'uragano dell'amore

Intro: Un racconto insolito, un'eccezione. L'appassionata dichiarazione d'amore di una donna per il suo uomo, anzi, la conferma dell'amore di una donna per il suo uomo.

Il racconto

Il nostro desiderio di fare di due creature una sola, di evadere dalla nostra prigione, di fuggire noi stessi come in sogno, di bere la vita a cento gradi di fermentazione, di essere rapiti a noi stessi.
Il solo sbaglio che potremmo commettere sarebbe d'aver disimparato a fare chi sa quali meraviglie dividendo l'uragano dell'amore in potenti ruscelli che scorrono sempre freschi rigogliosi e decisi senza mai perdere certezza del loro essere e forza come i nostri vent’anni d’amore che ha col tempo trasformato i fiordi d’acqua in uno splendido e copioso bacino colmo d’amore che aspetta le nostre mani per aprire la diga serrata dal tempo, dalla lontananza, dall’imposta separazione e dall’ostentazione del non voler ammettere che tra il nostro ultimo bacio di allora e il primo di oggi è passato solo un attimo.

 


Giusto il tempo di sussurrarci a fior di labbra… TI AMO

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento