username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Michele Prenna

in archivio dal 10 apr 2011

19 ottobre 1946, Venegono (Varese) - Italia

mi descrivo così:
Estroverso e comunicativo sono da sempre onnivoro lettore con grosse curiosità intellettuali. Sposato con due figli grandi, terminata la carriera d'insegnante di lettere, ho scoperto la scrittura poetica e la fotografia: hobbies che sinergicamente abbino.

17 giugno 2013 alle ore 14:10

Alla montagna

Alla montagna quando l'afa incombe
salgo al mio corpo ricercando il fresco.

Reco con me i fogli per le rime
se mai m'accada che mi venga il canto
come in Parnaso fanno belle Muse.

E debbo dire che mai me ne pento
avvenga pur repente un temporale.

Prima il silenzio rotto da un gran tuono
il ticchettare infine delle gocce
sui selci e sulle frasche e sul mio capo.

Alla bisogna sempre c'è un riparo
dove la furia in cielo contemplare.

Mentre respira profumato il bosco
e dissetate nuovo verde han l'erbe
per la matita s'impressiona il foglio.

Commenti
  • Michele Prenna un ripescaggio impressionistico ecosentimentale

    17 giugno 2013 alle ore 14:13


Accedi o registrati per lasciare un commento