username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Michele Prenna

in archivio dal 10 apr 2011

19 ottobre 1946, Venegono (Varese) - Italia

mi descrivo così:
Estroverso e comunicativo sono da sempre onnivoro lettore con grosse curiosità intellettuali. Sposato con due figli grandi, terminata la carriera d'insegnante di lettere, ho scoperto la scrittura poetica e la fotografia: hobbies che sinergicamente abbino.

03 marzo 2013 alle ore 21:18

Dalla camelia

Al suolo coronano petali rossi
l'antica camelia sul lago
che il sole carezza fra l'erbe.

Più in alto corolle si aprono
cuori sbocciati nel verde
fitti a far pendere i rami.

Sta nel giardino coi crochi
guardata dai bucaneve
compagni a viole ed ellebori.

Primavera già sente l'aria
del giorno dal grato tepore
del marzo uso al suo nascere.

Riempie lo sguardo l'incanto
cancella l'istante i pensieri
gravi e sospinge nei lievi.

Commenti
  • Annarosa Colasanto semplice descrizione della primavera che arriva con i suoi profumi nel tepore d' un nuovo giorno. Primavera la stagione che risveglia la vita dal letargo invernale. Bellissima Prof complimenti. Ciao alla prossima!

    03 marzo 2013 alle ore 21:33


Accedi o registrati per lasciare un commento