username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Monica Osnato

in archivio dal 09 ott 2006

05 marzo 1963, Palermo

segni particolari:
Innamorata. Del tutto, del mare, del vento, degli uomini, dei bambini, ecc...

mi descrivo così:
Pittrice e poeta.. Ho pubblicato sette raccolte di poesie, alcune delle quali tradotte in altre lingue.

11 maggio 2013 alle ore 14:55

Il sogno dei leoni

Tra i due leoni
incamminarsi al passo
rapido del commiato,
cielo che sbianchi la sera
aiutami,
chiave del sonno, apri.
Il fendente della lingua
è impigliato nell'epigrafe
e qui l'acqua trabocca,
per questa bocca il tempo passa e muta,
per questo chiaro segno gli occhi
sono chiusi dalla calce bianca.
Io sono una scalatrice di silenzi
e spesso piango,
sono come un poeta pazzo e nudo,
come una torre vuota o una vetrata,
ridatemi alle acque
che sotto i passi il filo si restringe.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento