username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Naida Santacruz

in archivio dal 02 apr 2009

22 aprile 1963, Napoli

02 aprile 2009

Frammenti all'orizzonte

Fili d’erba, magica notte,
preghiera d’amore,
in questi bui momenti,
il mio nome respira in te angelo senza ali.
O tu ombra di segreti pensieri,
ascolta il mio cuore,
ascolta il mare,
ascolta i giardini abbandonati,
il fiore scomparso…
tu non puoi capire,
non conosci l’amore, ascolta, ascolta questo cuore!
Ancora non comprendi, che io intravedo dai tuoi occhi,
solo  paura d’amare dopo  lunghi silenzi,
aspettando l’alba.
Non  scordare che io leggo
in fondo all’anima nuda
l’arcobaleno del cuore, e sento,
se fosse vero, il calore dell’amore!
Accordi e disaccordi.
Frammenti all’orizzonte di
amori lunghi un giorno.
Odo nell’anima fuggente graffi di sguardi
di un “non so niente”
Spiegami allora, i spiragli di follia
di quella dolce tua malinconia che non va più via…

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento