username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Naida Santacruz

in archivio dal 02 apr 2009

22 aprile 1963, Napoli

28 febbraio 2011 alle ore 18:02

Scrivimi una poesia.

Mamma scrivimi nella notte,

quando non riesci a fermare il respiro…

E fermati un istante,

ferma il tuo sorriso

che si appoggia sulle onde del mare,

e, scrivimi .

Scrivimi del soffio di vento,

del raggio di sole,

della stella che trafigge l’amore.

Scrivimi col cuore,

scrivimi della figlia tanto amata,

di me…creatura che non ti ha mai persa,

né dimenticata

e che nel silenzio

ti ascolta.

Scrivimi con voce spezzata

“figlia mia adorata”

Scrivimi delle lacrime che solcano l’anima,

sulle spiagge deserte

nascondendoti

sotto un cielo di notti insonne…il tuo amore per me.

Cercami tra la pioggia,

tra lo scrigno del tuo cuore,

riabbracciami con amore,

oppure, domani…

la mia anima sarà buia,

senza te.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento