username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Naida Santacruz

in archivio dal 02 apr 2009

22 aprile 1963, Napoli

03 aprile 2009

Stretto nel cuore

Sono un cane vagabondo,
giro per strada tutto il giorno
anche se mi danno da mangiare.
Io continuo a camminare e
su quel ciglio di strada torno
a riposare dove il mio padrone
mi disse di aspettare.
Ed io qui, negli anni son rimasto
ad aspettarti, tra la neve, il ghiaccio,
le botte ed il coraggio, con il cuore
a pezzettoni e le orecchie a penzoloni.
Ho persino pensato, “ma forse tu, mi hai, abbandonato?”
Ma subito il mio cuore questo
pensiero ha scartato e sul ciglio
nuovamente son tornato e ti
ho ululato "Padrone, scusami se non ti ho trovato
ed ora con la morte me ne vado… Io
non ti ho  mai scordato e stretto nel
cuore ti ho portato, poiché di te sono
innamorato e non ti ho mai abbandonato".

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento