username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Nicola Amistani

in archivio dal 14 giu 2006

22 maggio 1984, Trento - Italia

segni particolari:
Mi piacciono poesia, filosofia, musica, arte, sport e roccia.

14 giugno 2006

Il Corvo

I.

 

Guardo, osservo quello sguardo…

Quasi mi par di conoscerlo…

M’illudo, è cupo, così nel profondo

Giace… il sentimento,

sotto fitte nubi, tenebre nere odo…

Rare son le visite di color che…

Sentono, percepiscono un vissuto,

Che un po’ è anch’entro loro…

Cosi anime simili entran in quelli …

Quelli oscuri occhi…

 

Mi desto da tanta esoterica sensibilità..

Guardo quegl' occhi…

Li riguardo…intensamente li fisso…

Scorgo l’uscio di me stesso…

Retrocedo!

Almen per ora…

 


II.

 

Quando in tal profondo

Le ceneri troveranno d’arder di novo,

Quando le mie bagnate illusioni

Verran meno…

 

Allora varcherò come re di me stesso…

Tal soglia… ma ora…

Ora? Perché?

 

Non ha senso… entrar nel profondo …

Tanto vale guardarsi allo specchio

E fissar occhi che non conosco.

 

I miei.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento