username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

P Brea

in archivio dal 17 mag 2012

Torino

17 maggio 2012 alle ore 18:49

La pioggia di maggio

La pioggia di maggio che mi ricorda
l'autunno; gli schizzi delle auto
la velocità di una vita che insegue
il giorno e nel rapido silenzio
che passa, il lento tamburellare
dell'acqua sull'asfalto: lenta
è la saggezza e non conosce il tempo.
Oggi i colori avvolti in un grigio pensoso,
l'odore della pioggia e delle foglie bagnate
sono un giorno un po' stanco e senza ore
che ha voglia di raccontare più che di fare.
E racconta Dio e il mondo,
e racconta l'uomo e i suoi pensieri.
E io l'ascolto.
Tra cielo e terra in un lento respiro
l'indefinibile coscienza dell'essere.

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento