username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Paolo Coiro

in archivio dal 19 nov 2005

30 maggio 1983, Formia (LT)

segni particolari:
Redattore di Aphorism dal 2001 e Caporedattore dal 2011.

mi descrivo così:
Sono un libero professionista del web. Adoro leggere, viaggiare e conoscere nuove persone e i loro pensieri sulla vita. Mi piacciono le cose genuine e sincere, come il vino rosso e la campagna.

19 novembre 2005

Proteggici anima

Spero

che questa dolce creatura

non si addormenti.

Avrei paura

a rimaner da solo,

in un silenzio crudo e denso.

È il ritmo della mia vita

il tuo nguè, e poi

quel tuo sorriso tutto gengive…

Chissà

se mi vedi di già.

Quando son stanco della vita

io t’accarezzo,

ti tengo in braccio,

ma son io che t’abbraccio.

Il tuo cuore minuscolo

pulsa sul mio petto,

la mia lacrima salata

bagna anche il tuo viso.

Il nostro

è uno spicchio di paradiso:

vortice leggero

che abbaglia il tuo riso.

Tua madre è lì su.

Il tuo sorriso, la mia lacrima.

È la nostra famiglia

È il verso del cielo

È la tua ninna nanna

È solo una

la nostra anima.

Commenti
  • Gabriella Stigliano di singolare bellezza questa pura poesia. complimenti

    07 luglio 2013 alle ore 0:47


Accedi o registrati per lasciare un commento