username o email
password

Ti piace Aphorism?
Segnalaci su Google

Inserisci la tua e-mail per ricevere gli aggiornamenti

Autore

Paolo Goglio

in archivio dal 03 ago 2011

29 agosto 1960, Milano - Italia

25 settembre 2011 alle ore 11:02

Profumo di nulla...

La stratosferica presunzione
l'infantile immaturità
l'ignoranza ossessiva di anime involute e primitive non deve portarci a rinunciare
sacrificare
sminuire i nostri obiettivi personali che devono rigorosamente essere perseguiti con amore
fiducia e convinzione
a prescindere da quanto fango e quanta polvere queste persone secondarie possano avere disperso
o provato a disperdere intorno a noi...
proseguendo il nostro percorso di vita e di amore resteranno sistemicamente impaludati nel loro stesso liquame spirituale, come mosche, cimici, scorpioni o vermi...

resteranno li, laggiù
striscianti sulle loro mucose
nel loro guscio di letame,
nella loro melma fetida e viscida
spenti, funerei
inchiodati alla preistoria evolutiva
fossili senza codice genetico
dna privo di definizione
ammassi indefiniti e gratuiti di cellule organiche senza una conformazione cognitiva
senza poteri sentimentali
senza un cuore emozionabile...
chiamano amore la loro stessa miseria
e nell'ombra delle loro infami ragnatele scambiano anfratti di luce per sapienza...
non sanno e non conoscono l'ampiezza straordinaria del sole
la totalità, i colori, le armonie, le meraviglie dell'arcobaleno
sono esseri minori ma molto pericolosi
la loro subdola capacità di mascherare
mimetizzare le cose può farli apparire come sirene
ispiratrici e tentatrici...
diffidate da queste anime deserte
le riconoscete dall'odore inconfondibile...

profumano di vuoto...

odorano di nulla...

Commenti
Accedi o registrati per lasciare un commento